Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Zelenskyy fa appello al Giappone per ulteriori sanzioni contro la Russia

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy, in un discorso virtuale al parlamento giapponese mercoledì, ha invitato i legislatori a mantenere le sanzioni contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina per fare pressione su Mosca affinché cerchi la pace.

Zelenskyy ha elogiato il Giappone per essere diventato il primo paese asiatico a sanzionare la Russia e ha chiesto a Tokyo di andare ancora oltre. Ha affermato che il commercio con la Russia dovrebbe essere vietato e che le società straniere dovrebbero ritirarsi dal mercato ucraino per impedire che i loro investimenti affluiscano in Russia.

Il Giappone ha agito duramente contro la Russia dall’invasione, in linea con altri paesi del Gruppo dei Sette, anche se le mosse di Tokyo hanno innescato ritorsioni da Mosca. La Russia questa settimana ha annunciato che avrebbe interrotto i negoziati sul trattato di pace con il Giappone sulle contese Isole Curili e si sarebbe ritirata dai progetti economici congiunti lì, citando le sanzioni di Tokyo.

Ma un compromesso del Giappone potrebbe creare un pessimo precedente nell’Asia orientale, dove la Cina compie sempre più azioni militari assertive.

Il discorso di Zelenskyy è stato trasmesso in diretta in una sala parlamentare gremita di centinaia di legislatori, tra cui il primo ministro Fumio Kishida.

Durante il suo discorso di circa 10 minuti, Zelenskyy, che appare nel suo ormai caratteristico top color oliva, ha anche criticato gli attacchi russi a Chernobyl, attualmente sepolta dopo l’esplosione del 1986, dicendo che la Russia ha trasformato un vicino sito di stoccaggio di scorie nucleari in un campo di battaglia. Immagina, ha detto, quanto tempo ci vorrà per ripulire la situazione lì quando la guerra sarà finita.

READ  Il capitano del Giappone Maya Yoshida ha messo in dubbio il divieto di spettatori a Tokyo 2020

Zelenskyy, parlando attraverso un interprete che ha tradotto il suo ucraino in giapponese, ha anche lanciato un allarme sulla possibilità dell’uso da parte della Russia di armi nucleari e chimiche.

Zelenskyy ha criticato il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, in cui Russia e Cina sono tra i cinque membri permanenti, in quanto disfunzionale e bisognoso di riforme.

Il discorso di Zelenskyy è arrivato poche ore prima che Kishida partisse per Bruxelles per unirsi ad altri leader del Gruppo dei Sette paesi a margine di una riunione di emergenza dei leader della NATO.

Il Giappone ha espresso solidarietà all’Ucraina e le ha fornito assistenza umanitaria e attrezzature militari non letali come giubbotti antiproiettile, binocoli e attrezzature mediche. Il Giappone, sebbene noto per la sua rigida politica in materia di rifugiati e immigrazione, si è anche impegnato ad accettare gli ucraini in fuga dal loro paese.

Dignitari stranieri, tra cui l’ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush e l’ex presidente filippino Gloria Macapagal Arroyo, hanno pronunciato discorsi di persona durante le visite in Giappone come ospiti di stato, ma un discorso online di un leader straniero non ha precedenti.

Zelenskyy ha tenuto discorsi online a legislatori in molti altri paesi, inclusi Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Canada, Israele e Unione Europea, spesso colpendo il pubblico inserendo il calvario dell’Ucraina nei contesti storici di altre nazioni.