Ottobre 2, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Yutaka Take vince la serie World All-Star Jockeys in Giappone

Il leggendario fantino giapponese Yutaka Take è uscito in testa in un’emozionante serie World All-Star Jockeys all’ippodromo di Sapporo in Giappone, con il rappresentante di Hong Kong Vincent Ho un lodevole settimo posto.

Take è partito alla grande quando ha segnato una vittoria all’andata a bordo di Meisho Tsutsuji prima di finire terzo al ritorno per essere in vantaggio alla fine del primo giorno.

C’è stato un leggero spavento per Take anche se la sua cavalcatura è stata esclusa dalle gare nella terza tappa, ma il suo secondo a bordo di Kafuji Azul nella quarta tappa lo ha riportato in cima con 71 punti nell’ultima giornata.

Serie mondiale All-Star Jockeys 2022 – classifica finale

Un felicissimo Take ha detto: “Sono contento che siamo stati in grado di tenere la serie quest’anno e che i fantini stranieri siano stati in grado di unirsi a noi in circostanze difficili. È stato molto gratificante poter competere con tutti e ho potuto trascorrere due giorni molto appaganti.

“Sono davvero felice di essere stato in grado di cavalcare buoni cavalli e rivendicare il titolo quest’anno, dato che sono arrivato secondo molte volte da quando ho rivendicato il titolo anni fa. Noi fantini della JRA ci sforziamo sempre di poter prendere parte questo evento ogni anno e spero di poter competere di nuovo l’anno prossimo.

Dodici punti dietro al secondo è stato Yuga Kawada che ha registrato una vittoria, una terza, una quarta e una nona nella serie. Kawada si è detto “grato” che la serie sia tornata quest’anno e abbia reso omaggio alla “leggenda” Yutaka Take.

Il vincitore della serie World All-Star Jockeys Yutaka Take, il secondo classificato Yuga Kawada e il terzo classificato Kohei Matsuyama posano per una foto alla cerimonia di presentazione (Pic: HKJC)
Il vincitore della serie World All-Star Jockeys Yutaka Take, il secondo classificato Yuga Kawada e il terzo classificato Kohei Matsuyama posano per una foto alla cerimonia di presentazione (Pic: HKJC)

“Sono solo grato che la serie sia tornata dopo essere stata cancellata per un paio d’anni, e mi sono divertito a competere in questa atmosfera ancora una volta con i miei compagni fantini”, ha detto Kawada. “Sono anche contento di aver fatto bene personalmente ma “la leggenda” è stato, come sempre, molto difficile da battere. Dopo un’altra settimana di gare estive, inizierà la scena delle corse autunnali con gare di prim’ordine e speriamo di fare del nostro meglio e contribuire a un’altra stagione emozionante”.

READ  La Casa Bianca annuncia che il Giappone si impegna a raddoppiare la domanda di etanolo

Kohei Matsuyama, che ha registrato un settimo e un secondo il primo giorno, ha preso il comando dopo aver vinto la terza tappa ma ha ceduto al terzo, solo un punto dietro Kawada, dopo essere arrivato nono nella quarta tappa.

Matsuyama ha dichiarato: “Devo ammettere che speravo di vincere il titolo assoluto quando sono rimasto in testa dopo aver vinto la terza tappa, ma è un peccato che non sia andata così. Sono grato ai cavalli: hanno tutti combattuto duramente. Dopo aver concluso una calda campagna estiva in una settimana, spero di poter offrire ai fan un’entusiasmante stagione autunnale di corse”.

Theo Bachelot, che era sesto alla fine della prima giornata, finendo nono e quarto nelle prime due gare, è migliorato al quarto posto vincendo la quarta tappa.

Guarda la cerimonia di chiusura della serie World All-Star Jockeys

Il rappresentante di Hong Kong Vincent Ho non è riuscito a ottenere una vittoria nell’ultima giornata, ma finire terzo alla terza tappa lo ha aiutato a finire settimo.

Ho anche collaborato con Meiner Gerodi nella G3 Keeneland Cup (1200 m, erba) oggi, ma il contendente addestrato da Masato Nishizono è riuscito a recuperare solo per la nona posizione.

Ho conclude il suo periodo di guida di un mese in Giappone con cinque vittorie. Ora tornerà a Hong Kong in preparazione per la stagione 2022/23, che prenderà il via domenica 11 settembre allo Sha Tin.

Vincent Ho ha goduto di un fruttuoso periodo in Giappone (Pic: HKJC)
Vincent Ho ha goduto di un fruttuoso periodo in Giappone (Pic: HKJC)

Ha detto: “Sono già felice di avere la possibilità di essere invitato dalla Japan Racing Association a partecipare a questo evento, vincere o perdere non è un grosso problema per me poiché, come le altre gare su invito di fantino, le corse vengono assegnate tramite estrazioni casuali .

READ  Visitiamo la nuova sede giapponese di Cartier progettata da I IN

“È una bella esperienza per me, in particolare è la prima volta che corro all’ippodromo di Sapporo. Nel complesso, sono felice di correre in Giappone.

“Grazie all’allenatore Takayuki Yasuda e al grande allevatore proprietario Northern Farm che hanno reso possibile questo viaggio per me. Vorrei anche esprimere la mia gratitudine all’allenatore Yoshito Yahagi che mi ha ingaggiato per guidare Kafuji Octagon per vincere una gara del Gruppo Tre. Inoltre, grazie al mio agente in Giappone che è sempre stato desideroso di trovare opportunità per me, e in effetti molti allenatori mi hanno supportato con corse di qualità, il che è stato piacevole.

“Inoltre, ho avuto la possibilità di visitare la Northern Farm ed ero felice di avere una riunione con Loves Only You. Ho anche visitato un certo numero di stalloni lì, che è stato un altro ricordo indimenticabile per me.

Il Team JRA ha rivendicato la competizione a squadre con ben 284 punti per rivendicare il suo sesto titolo consecutivo mentre il Team WAS ha raccolto 174 punti.