Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Wenders gira un film sui fantasiosi bagni pubblici in Giappone

Wim Wenders sta girando un film sui bagni pubblici di fascia alta in Giappone che avrà quello che il famoso regista tedesco chiama “significato sociale” sulle persone nelle città moderne.

“La mia prima reazione è stata, devo ammettere: cosa? Servizi igienici? Chotto mattene”, ha detto mercoledì, usando l’espressione giapponese per “aspetta un minuto”.

Ma poi iniziò a vedere di cosa potesse trattarsi la storia.

“Per me, si sono trasformati da servizi igienici in servizi igienici. È una parola molto carina in inglese, il bagno. Quando ho visto questi posti il ​​prossimo paio di giorni, ho capito che erano servizi igienici nel vero senso della parola “, ha detto Wenders ai giornalisti nel quartiere alla moda di Shibuya a Tokyo, dove si trovano la dozzina di bagni pubblici.

Le strutture sono state progettate da importanti architetti tra cui Kengo Kuma e Tadao Ando, ​​con l’idea che un piacevole bagno pubblico potesse contrastare l’aspettativa comune che fosse sporco, pieno di graffiti o associato alla criminalità.

Wenders, il regista premio Oscar di “Wings of Desire” e “Buena Vista Social Club”, ha detto che quando ha visto i bagni di Shibuya si è commosso.

“Questo è un posto davvero prezioso”, ha detto Wenders.

E così l’eroe del suo film sarà un addetto ai servizi igienico-sanitari che pulisce i bagni, vedendo il suo lavoro come un mestiere e un servizio per le persone. I dettagli della sceneggiatura sono ancora in fase di elaborazione.

Koji Yakusho, noto per aver interpretato l’uomo qualunque giapponese in opere come “Shall We Dance” e “Babel”, ha detto di aver accettato il ruolo non appena gli è stato offerto perché voleva lavorare con Wenders.

READ  Vince l'ala giapponese Ito, protagonista di Mitoma nella massima serie belga

“Ho la sensazione che sarà una bella storia. E sento che una storia che ha il bagno come ambientazione, con la persona che ci lavora e le persone che lo usano, aiuterà a portare a una comprensione del Giappone “, ha detto Yakusho.

Il progetto Tokyo Toilet è stato inizialmente concepito per stupire i visitatori stranieri attesi per le Olimpiadi di Tokyo 2020, prima che la pandemia di coronavirus costringesse gli eventi a svolgersi senza spettatori sugli spalti.

Il bagno pubblico disegnato da Ando è rotondo con cornici per le pareti esterne, per consentire la circolazione dell’aria. Nella vita reale viene pulito senza acqua per evitare muffe o deperimento da uomini in tute blu dello stilista giapponese Nigo.

Il progetto, compreso il film di Wenders, ha il sostegno di Fast Retailing, l’azienda dietro la catena di abbigliamento Uniqlo, e The Nippon Foundation, che realizza progetti umanitari utilizzando i proventi delle regate.

Wenders ha detto che il suo film, nonostante la sua ambientazione umile, esplorerà un concetto profondo.

“Penso quasi che sia un’idea utopica perché il bagno è un posto dove tutti sono uguali. Non ci sono ricchi o poveri, vecchi o giovani. Ognuno fa parte dell’umanità “, ha detto.

___

Yuri Kageyama è su Twitter https://twitter.com/yurikageyama