Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Wang cinese senza testa di serie stordisce il campione del mondo giapponese Yamaguchi vincendo il titolo asiatico nelle Filippine

MANILA, 1 maggio 2022 (AFP): la non testa di serie Wang Zhiyi ha resistito alla rimonta in ritardo della campionessa del mondo Akane Yamaguchi per registrare una straordinaria vittoria nella finale femminile dei Campionati asiatici di Badminton domenica.

Il malese Lee Zii Jia ha conquistato il titolo maschile con una vittoria per 21-17, 23-21 sull’indonesiano Jonatan Christie, poi si è strappato la maglietta sudata e l’ha lanciata tra il pubblico di Manila per festeggiare.

Il cinese Wang, al 16° posto nel mondo, ha avuto bisogno di cure per un infortunio alla schiena, ma ha resistito per battere la testa di serie giapponese e campione in carica Yamaguchi 15-21, 21-13, 21-19 in 78 minuti di azione pulsante che ha avuto la folla chiassosa a dondolo.

“Penso che sia qualcosa che non avrei potuto immaginare perché prima della competizione tutti, me compreso, non pensavano che avrei potuto ottenere questi risultati”, ha detto la 22enne dopo aver vinto il titolo più importante della sua giovane carriera.

“Questa è stata una partita molto difficile perché la mia avversaria è un’atleta di livello mondiale, ma penso di essere stato nello stato d’animo giusto per affrontarla.

“Il mio obiettivo è vincere tutte le competizioni, quindi spero di poter tenere il passo con queste prestazioni migliori, essere risoluto e lavorare di più”.

Come nella sua semifinale vinta sabato contro la seconda testa di serie An Se-young della Corea del Sud, Wang ha dovuto riprendersi dalla sconfitta della partita di apertura.

Dopo aver pareggiato la partita, l’emergente giocatore cinese sembrava dirigersi verso una comoda vittoria mentre correva in vantaggio di 16-5 nel decisivo, prima che i nervi e la sua schiena piagnucolona prendessero il sopravvento per dare a Yamaguchi un’ancora di salvezza.

READ  Le navi "fantasma" della seconda guerra mondiale che affondano si stanno diffondendo di nuovo dopo il terremoto in Giappone

La giocatrice giapponese ha sfruttato tutta la sua esperienza per tornare indietro quando Wang ha iniziato a commettere errori non forzati e Yamaguchi ha pareggiato sul 19-19 dopo un rimbalzo di 30 colpi.

Ma Wang, che pochi istanti prima aveva avuto bisogno dell’attenzione dell’allenatore a lato del campo, ha raccolto riserve di energia e ha costretto Yamaguchi ad andare lungo per creare un primo punto in campionato.

È seguita un’altra maratona, ma quando Yamaguchi ha segnato, Wang è crollata sulla schiena esausta ed esultante quando è diventata campionessa asiatica per la prima volta.

La finale maschile è stata un affare più diretto con Lee, terza testa di serie, per lo più in controllo contro Christie, la quarta testa di serie.

Christie ha reagito nella seconda partita ma non è riuscita a inchiodare due punti di gioco, il 24enne Lee ha sigillato il titolo al suo primo punto in campionato quando il suo avversario ha sparato a lato sul dritto.

L’indonesiano ha contestato l’out call ma una recensione video lo ha confermato e Lee è crollato sulla schiena, prima di strapparsi la maglia e scagliarla tra la folla, seguito dalla sua racchetta.

In una buona giornata per la superpotenza del badminton, la Cina ha vinto anche il doppio misto e il doppio femminile. – AFP