Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

USGC: il seminario in Giappone evidenzia i vantaggi dell’etanolo statunitense

A cura del Consiglio dei cereali degli Stati Uniti | 10 novembre 2022

All’inizio di ottobre, l’Ambasciata degli Stati Uniti a Tokyo, l’Ufficio del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti (USTR) e il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria (METI) del Giappone hanno co-ospitato un seminario tecnico sui benefici economici e ambientali dell’etanolo da mais statunitense.

Questo workshop a porte chiuse è stato sviluppato congiuntamente per mostrare i vari aspetti e percorsi che l’etanolo può avere all’interno del settore dei trasporti giapponese. Lo US Grains Council ha facilitato le presentazioni di esperti di Turner Mason and Company, Renewable Fuels Association, National Renewable Energy Lab, Argonne National Laboratory, Energy Resource Center dell’Università dell’Illinois Chicago e POET.

“Costruire relazioni durature con gli utenti finali avvantaggia l’intero canale di marketing”, ha affermato Ryan LeGrand, Presidente e CEO di USGC. “La condivisione delle informazioni sull’etanolo statunitense aiuta i potenziali utenti a comprendere meglio non solo la natura della catena del valore, ma anche le opzioni che hanno quando prendono le loro decisioni di acquisto”.

Gli argomenti chiave trattati durante il seminario includevano una panoramica delle politiche globali sull’etanolo; Fornitura di etanolo negli Stati Uniti e co-prodotti; valutazioni del ciclo di vita dei benefici della riduzione dell’intensità di carbonio dell’etanolo; prospettive future dell’etanolo a base di mais per il carburante sostenibile per l’aviazione (SAF); e l’analisi di compatibilità dell’etanolo all’interno della flotta automobilistica, delle infrastrutture di vendita al dettaglio e delle apparecchiature di raffinazione del Giappone.

A maggio, il presidente Biden e il primo ministro Kishida hanno annunciato congiuntamente l’impegno del Giappone a raddoppiare il consumo interno di etanolo entro il 2030, anche per il carburante su strada e il SAF. Il Giappone ha un tasso medio di miscela di etanolo dell’1,9%, una miscela di tre percento di etanolo è attualmente legalmente consentita in Giappone e la miscelazione diretta di etanolo invece del consumo di etere butilico etilico (ETBE) potrebbe essere un trampolino di lancio verso un maggiore consumo di etanolo.

READ  Rompere il soffitto di vetro "Shōgi": la storica offerta di Satomi Kana per sfondare nei ranghi dei professionisti maschili

“Questo seminario è un evento di collaborazione simbolico del governo degli Stati Uniti e dell’industria per la promozione dell’etanolo statunitense in Giappone. Al seminario, sono stati condivisi con i partecipanti gli ultimi aggiornamenti sui miglioramenti nella produzione di mais ed etanolo, SAF e sugli sforzi di sequestro del carbonio in corso negli Stati Uniti”, ha affermato Tommy Hamamoto, direttore dell’USGC in Giappone.

I saluti di benvenuto e di chiusura sono stati pronunciati anche da Aaron Forsberg, Ministro Consigliere per gli Affari Economici presso l’Ambasciata degli Stati Uniti a Tokyo, e Daniel Whitney, Amministratore del Servizio agricolo estero (FAS) del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), rispettivamente, nonché una presentazione del dott. Seth Meyer, capo economista dell’USDA. I rappresentanti del Giappone includevano partecipanti dei settori della raffinazione, automobilistico, aereo, accademico, della ricerca e legislativo.

Il Giappone attualmente importa 218 milioni di galloni di etanolo sotto forma di ETBE, di cui 137 milioni di galloni erano di origine statunitense durante la campagna di commercializzazione MY21/22. Il Consiglio continuerà a collaborare con il governo del Giappone per incentivare la miscelazione diretta di etanolo per far avanzare gli obiettivi di riduzione del carbonio del Giappone e affrontare le sue preoccupazioni in materia di sicurezza energetica.