Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

UK Career Commander: sottolineata la partnership per visitare il Giappone

La prima chiamata di sciopero della portaerei britannica comandante HMS Queen Elizabeth da parte della sua squadra d’attacco in Giappone martedì ha sottolineato l’intenzione della Gran Bretagna di aumentare la sua presenza nella regione indo-pacifica e il suo impegno a rafforzare ulteriormente la sua alleanza con il Giappone.

La visita arriva mentre il Giappone cerca di espandere la sua cooperazione militare oltre la sua tradizionale alleanza con gli Stati Uniti mentre la marina cinese si espande e aumenta le sue rivendicazioni regionali.

La regina Elisabetta ha preso parte a un’esercitazione congiunta con navi da guerra degli Stati Uniti, dei Paesi Bassi, del Canada e del Giappone prima che Yokosuka arrivasse sabato. L’esercizio fa parte degli sforzi per raggiungere una visione “Indo-Pacifico libera e aperta” guidata da Washington e Tokyo.

La visita del gruppo di sciopero “copre il versante Indo-Pacifico (Regno Unito), un segno della presenza duratura del Regno Unito nella regione”, ha detto il suo comandante, il commodoro Steve Moorehouse, a una conferenza stampa online. Questo “dimostra l’impegno del Regno Unito a investire nella nostra partnership con il Giappone”, ha affermato.

Moorehouse ha affermato di essere stato “preso e oscurato dalle unità cinesi come previsto” durante l’esercitazione congiunta, ma che l’incontro con la marina cinese è stato “sicuro e professionale”.

Julia Longbott, ambasciatrice britannica in Giappone, ha affermato che il versante indo-pacifico non riguarda solo la sicurezza.

“Riconosciamo il cambiamento nella potenza mondiale e nello sviluppo economico nella regione indo-pacifica e stiamo cambiando il nostro atteggiamento”, ha detto in una conferenza stampa. Non vediamo l’ora di lavorare con la regione indo-pacifica per affrontare sfide globali come epidemie e cambiamenti climatici.

READ  Il Giappone ha raggiunto nuove vette olimpiche

Il Giappone è sempre più preoccupato per la crescente influenza militare della Cina nella regione e per le crescenti tensioni di Pechino con Taiwan e la concorrenza con gli Stati Uniti. Il Giappone si è ripetutamente opposto alle maggiori operazioni della Cina vicino alle isole Senkaku controllate dai giapponesi, che la Cina sostiene, chiamandole Diaoyu.

Il ministro della Difesa giapponese Nobuo Kishi, che lunedì ha visitato Yokosuka e ha incontrato Moore House nella regina Elisabetta, ha affermato che l’attenzione della Gran Bretagna e di altri paesi europei sugli sforzi “unilaterali” della Cina per cambiare la situazione nei mari della Cina orientale e meridionale era per la pace e stabilità nella regione.

Il gruppo di sciopero ha lasciato la Gran Bretagna a maggio. La HMS Queen Elizabeth, la nave da guerra più grande e potente della Gran Bretagna, varata nel 2017. È in grado di trasportare 40 aerei, come i caccia pirata F-35, ha affermato la Royal Navy.