Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Toyota prevede di tagliare del 17% la produzione globale ad aprile


FILE PHOTO: Il logo Toyota è visibile al suo stand durante una giornata mediatica per lo spettacolo Auto Shanghai a Shanghai, Cina, 19 aprile 2021. REUTERS / Aly Song

TOKYO (Reuters) -Toyota Motor Corp sta tagliando il suo obiettivo di produzione globale ad aprile a 750.000 veicoli, in calo di 150.000 rispetto a un piano precedente, ha affermato giovedì la casa automobilistica, a causa della carenza di semiconduttori e della pandemia di COVID-19 che intacca i suoi piani.

La notizia arriva circa una settimana dopo che Toyota ha dichiarato che ridurrà la produzione interna fino al 20% durante i mesi di aprile, maggio e giugno per alleviare la tensione sui fornitori che combattono la carenza di chip e altre parti.

“È ancora difficile prevedere la situazione tra diversi mesi e c’è la possibilità che l’attuale piano venga rivisto al ribasso”, ha affermato la società in una nota.

La produzione globale mensile media per il periodo da aprile a giugno sarebbe di circa 800.000, ha aggiunto Toyota.

La sua produzione globale di veicoli diminuirà del 10% a maggio e del 5% a giugno rispetto alle stime precedenti all’inizio dell’anno, ha affermato Kazunari Kumakura, dirigente della Toyota.

Le carenze hanno portato la casa automobilistica a modificare ripetutamente il suo piano di produzione, frustrando i fornitori e spingendo il presidente Akio Toyoda a definire l’intervallo da aprile a giugno un periodo di “ripensamento intenzionale”.

A parte la persistente carenza di chip, Toyota deve affrontare una serie di sfide.

I cordoli contro il COVID-19 l’hanno costretta a sospendere una joint venture con il gruppo cinese FAW nella città nord-orientale di Changchun.

La casa automobilistica ha anche citato ostacoli logistici per la sospensione di uno stabilimento in Russia nel mezzo dell’incertezza politica innescata dall’invasione dell’Ucraina, che la Russia chiama un’operazione speciale.

READ  Il Qatar affronterà l'Olanda, il Giappone la Spagna e la Germania

Questi fattori non si sono riflessi nel piano di produzione globale di aprile-giugno, ha affermato Kumakura, aggiungendo che sebbene Toyota non abbia ancora subito impatti specifici dalla crisi ucraina, esaminerà i rischi a breve e lungo termine.

(Segnalazione di Mariko Katsumura e Satoshi Sugiyama; Montaggio di Kim Coghill e Clarence Fernandez)

(c) Copyright Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html