Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Sushi, astice del Pacifico… cheeseburger: cibo giapponese degno di un presidente | Giappone

Corea del Nord, Cina, commercio e sicurezza. Quando i presidenti degli Stati Uniti visitano Giappone, l’agenda del vertice praticamente si scrive da sola. Decidere cosa dare loro da mangiare, però, è una questione completamente diversa.

Quando la Casa Bianca è occupata da qualcuno con un palato poco avventuroso come Donald Trump, la possibilità di mettere in mostra i sapori delicati e la bellezza estetica della sua cucina, o washoku, è limitato.

Questo è stato il caso durante la prima visita di Trump in Giappone nel 2017, quando lui e l’allora primo ministro, Shinzo Abe, si è seduto davanti a cheeseburger e patatine fritte in una mazza da golf – una scelta che ha spinto a correre sugli hamburger al ristorante di Tokyo che li ha fatti.

Trattare i presidenti e le loro delegazioni con alcuni dei migliori cibi di Tokyo – in una città con più stelle Michelin di Parigi – non è sempre andato secondo i piani.

Nel 1991, George HW Bush interruppe un banchetto giapponese vomitare in grembo al suo ospite, l’allora primo ministro giapponese Kiichi Miyazawa. L’incidente, in cui Bush è svenuto, è stato accusato di un attacco di influenza, non del cibo.

C’è stato un maggiore successo nel 2014, quando Barack Obama e Abe hanno discusso di commercio nel miglior ristorante di sushi del mondo, Sukiyabashi Jiro.

Nonostante le notizie secondo cui Obama non era riuscito a completare il corso da 20 pezzi, il figlio del proprietario, Yoshikazu Ono, ha detto che il presidente aveva ripulito ogni boccone.

“Sembrava che gli piacesse chu-toro [medium fatty tuna] molto perché ha strizzato l’occhio quando lo ha mangiato “, ha detto Ono. “Ha detto tre volte: ‘Questo è il miglior sushi che abbia mai mangiato in vita mia.'”

READ  I leader del quad concordano che l'esperienza dell'Ucraina non dovrebbe essere consentita in Indo-Pacifico-Giappone
Shinzo Abe versa per il bene di Barack Obama mentre cenano al ristorante di sushi Sukiyabashi Jiro a Tokyo, nel 2014. Fotografia: Gabinetto Ufficio Relazioni con il Pubblico / Reuters

Nel 2002, il primo ministro anticonformista giapponese, Junichiro Koizumi, ha evitato una cena formale di stato e ha invece presentato l’astemi George W Bush e la first lady Laura Bush con la gioia di un izakaya Pub in stile giapponese.

Giorni prima dell’arrivo di Biden a Tokyo domenica, l’Asahi Shimbun ha riferito che i funzionari giapponesi si stavano preoccupando di come combinare la cucina giapponese con la propensione del presidente per il “cibo della gente comune”.

Iscriviti alla First Edition, la nostra newsletter giornaliera gratuita, ogni mattina nei giorni feriali alle 7:00 BST

Biden è noto per avere un gusto per il gelato e, secondo quanto riferito, ne ha divorati due – gocce di cioccolato, poi vaniglia e cioccolato – in rapida successione mentre chiacchierava con le truppe statunitensi e le loro famiglie alla base aerea di Osan in Corea del Sud durante il fine settimana.

Cena in un ristorante che serve okonomiyakiuna gustosa frittella di Hiroshima, dove il primo ministro giapponese, Fumio Kishidaha il suo collegio elettorale, è stato escluso per “problemi di sicurezza”, ha detto l’Asahi.

Kishida e Biden, che viaggiano senza la first lady, Jill Biden, avrebbero dovuto cenare Happo-enun ristorante tradizionale giapponese che serve più portate kaiseki banchetti.

Il pesce pesante menù per i due leader comprende aragosta del Pacifico bollita – accompagnata da ovaio essiccato di cetriolo di mare – granchio, calamari e capesante e, in omaggio all’ospite d’onore, un “gelato speciale” per dessert.