Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Rutckyj si dirige in Giappone per giocare a pallone

Evan Rutckyj non vede l’ora di intraprendere il suo prossimo viaggio nel baseball.

“Proprio quel gusto che ero come un uomo, se mai avessi avuto la possibilità di giocare qui sarei saltato al cento per cento”, ha detto.

Questo è quello che ha fatto quando si è presentata l’opportunità di firmare con Niigata Albirex della BC League in Giappone.

Tutto è iniziato quando Rutckyj ha ricevuto una chiamata da un ex compagno di squadra del Team Canada che aveva giocato in Giappone. Ha raccomandato Rutckyj e gli ha chiesto se sarebbe stato interessato a giocare per Niigata che aveva bisogno di un giocatore importante.

“Il mio agente ha parlato con il loro dirigente e ha formulato un accordo. Ora sto solo aspettando che l’immigrazione rilasci un visto e andrò lì “, ha detto Rutckyj. “È davvero un baseball di buona qualità. è stata dura per me tornare nel baseball nordamericano nella lega minore e nella MLB, quindi la cosa più vicina per me è in Asia. “

Rutckyj spera che fare bene apra le porte.

Il 30enne è un ex draft pick dei New York Yankees che ha avuto la possibilità di fare il suo debutto in MLB.

“Ho avuto la mia opportunità. Ho avuto un infortunio nel momento sbagliato, ma mi sembra di avere un tiro giusto. Non ho rimpianti. Sto ancora sbuffando”, ha detto Rutcky.

Rutckyj si è allenato al Riverside Baseball in attesa del visto.

Il centro è stato recentemente rinnovato con erba e altri servizi che hanno aiutato Rutckyj e altri locali come Jacob Robson e Miles Miller a prepararsi per la loro carriera nel baseball professionistico.

READ  Nelle elezioni giapponesi, gli elettori rurali hanno superato quelli delle grandi città

“Siamo molto felici di aiutarli e allo stesso tempo di aiutare tutte le squadre giovanili”, ha dichiarato il presidente del club Tom Laporte.

All’inizio della pandemia il Tecumseh, Ont. nativo giocato in Germania.

Di recente ha lanciato in Messico e ha giocato in Australia, Perù e l’anno scorso è quasi arrivato alle Olimpiadi con il Team Canada.

Un’esperienza che spicca è il tempo trascorso in Giappone in un torneo un anno e mezzo fa con il Team Canada.

“Il modo in cui erano nel gioco. Erano circa 35-40.000 persone. Probabilmente è stata una delle partite di baseball più divertenti che abbia mai giocato”, Rutckyj.

Non vede l’ora di conoscere la cultura giapponese e di dedicarsi al cibo, in particolare al sushi.

Tutta una serie di nuove esperienze attende mentre Rutckyj continua il suo viaggio nel baseball.

“Le persone che ho avuto modo di incontrare e l’esperienza che ho avuto sono più legate alla possibilità di entrare in contatto con quelle persone”, ha detto Rutckyj. “Ovviamente il baseball è la cosa principale, ma le persone e le esperienze che puoi vivere viaggiando sono incredibili”.