Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Runa di Clausen Covisto in Giappone – TLmagazine

Presentato da Bukowskis Runa di Clausen Covisto in Giappone, Una mostra e un’asta di pezzi del rinomato studio di architettura e design svedese Clausen Covisto Rune. Fondato nel 1995 da Morton Clausen, Iro Covisto e Ola Rune, lo studio ha stabilito collaborazioni e contatti di lunga data con il Giappone. La mostra mette in mostra l’elaborato lavoro prodotto da questa esclusiva collaborazione di design svedese-giapponese con oltre 100 sedi all’asta che rappresentano gli oggetti della runa Clausen Covisto, progettati o realizzati in Giappone negli ultimi tre decenni. TLmag parla con Morton Clausen delle somiglianze tra l’estetica giapponese e quella scandinava, la creazione di partnership creative di lunga data e la memoria della qualità che esiste in tutti gli aspetti della cultura giapponese.

Dlmac: Ero Covisto, Ola Rune e tu stesso hai fondato la tua lunga formazione architettonica e progettuale nel 1995. Come è iniziata la collaborazione?

Morton Clausen (MC): Eravamo nella stessa classe all’università e siamo diventati amici. Abbiamo lavorato insieme e vinto due partite insieme mentre studiavamo. Per riassumere una lunga storia, ci siamo laureati durante la recessione, quindi non c’erano davvero posti di lavoro. Ma eravamo insieme, quindi abbiamo pensato di continuare a provare. Abbiamo registrato una società insieme, ora 25 anni dopo. Molte persone chiedono informazioni su questa partnership creativa. Non posso davvero dare alcun consiglio perché penso che funzionerà solo se siete buoni amici. Credo fortemente nei rapporti personali in una collaborazione del genere perché se è una questione di convenienza o di modalità di assunzione, difficilmente funzionerà a lungo.

TLmag: Come hai costruito una relazione a lungo termine con il Giappone? Cosa ti ha fatto tornare?

READ  Nuovi gundam anime e i tombini SARS Jagu stanno arrivando in Giappone

MC: Beh, per l’esattezza, Euro è andato in Giappone da solo nel 1992, io e Ola abbiamo viaggiato insieme nel 1993, ma avevamo lo stesso stipendio. Penso che abbiamo amato il paese, lo amiamo ancora. Il Giappone può essere difficile da capire perché abbiamo tanti preconcetti al riguardo. È una comunità molto culturale, ma non solo in termini di cultura storica. Questo è molto pensare in prospettiva, queste due cose sono insieme allo stesso tempo, tutto il tempo. In Occidente, penso che ci sia una sorta di competizione tra le persone che vogliono preservare le culture tradizionali e le persone che vogliono essere creative e influenzare le nuove culture. In Giappone non ci sono conflitti del genere. Sono autorizzati a stare fianco a fianco. Hanno davvero a cuore le loro tradizioni e tutti i mestieri, mentre allo stesso tempo sono il paese tecnologicamente più avanzato della terra. Raffinano tutto secondo i più alti standard, il che è il paradiso per me come designer e architetto. La società giapponese è anche molto gentile, con un leggero senso dell’umorismo e una prospettiva molto umana. Le persone sono molto premurose e amorevoli. Questo è il mio posto preferito al mondo.

DLMac: Che ne dici delle connessioni tra gli approcci scandinavi e giapponesi al design?

M.C. Una teoria che abbiamo sviluppato dopo tutti questi anni di ritorno in Giappone, ci sono molte somiglianze. I giapponesi preferiscono un’estetica che, come minimo, è caratterizzata da una mancanza di decorazioni e materiali naturali, e questi sono tutti apprezzati in Scandinavia. In Giappone credo che sia per le filosofie religiose storiche che danno valore alla minimizzazione dell’esposizione, mentre in Scandinavia è venuto in un modo completamente diverso. Fino a circa un secolo fa, la Svezia era un paese povero. Non potevamo acquistare gioielli o disegni elaborati realizzati in Italia o in Francia in quel momento. Oggi vediamo la versione scandinava del rococò, che pensiamo sia bella perché il lusso è considerato bello oggi. Penso che questa estetica ci sia rimasta impressa. Quindi, in breve la lunga storia, l’espressione giapponese e l’espressione scandinava erano molto simili tra loro. Penso che questo sia parte del motivo per cui siamo accolti in Giappone, motivo per cui apprezziamo noi stessi i giapponesi.

TLmag: Diresti che il tuo stile o le tue percezioni materiali sono state influenzate dal tuo tempo in Giappone?

READ  Pompeo ha ricevuto un regalo di whisky da $ 5.800 dal Giappone, ma dov'è? Melania Bahrain Mike Pompeo Impero Ottomano Vietnam

MC: Molto. L’influenza viene certamente da tutte le direzioni, ma se devo pensare a una cosa particolare, non c’è un’influenza più forte dei giapponesi nel nostro caso. Abbiamo acquistato molti articoli per la casa e l’artigianato e la maggior parte degli articoli in casa mia e in quella del mio partner sono giapponesi. Quindi deve significare qualcosa.

TLmag: Come sono nate la mostra e l’asta?

MC: Ci ha contattato Bukovsky, questa è la casa d’aste più antica e famosa della Svezia. Hanno molti tipi di materiali che funzionano e noi cadiamo nel design moderno. Stavamo parlando con loro e ci è venuta l’idea di raccogliere il più possibile di tutto ciò che abbiamo fatto negli anni in Giappone, che è stato per lo più fatto da clienti giapponesi, pochissimi dei quali non sono ancora stati mostrati in Svezia. Allo stesso modo, questi non sono tutti messi insieme in un unico spettacolo. È unico in due modi; Innanzitutto, non abbiamo mai visto questi elementi messi insieme perché sono stati creati per clienti e progetti diversi. In secondo luogo, il Giappone è un mercato altamente isolato, quindi molti di questi non possono essere visti al di fuori di esso. Mi sento bene nell’aiutare a presentare il Giappone che ci piace, che è diverso dalla maggior parte delle persone che interagiscono con il Giappone. È moderno, ma ben definito.

Il Runa di Clausen Covisto in Giappone Gli orari di visita sono dal 24 al 28 agosto al Berceley Park 1, Stoccolma. L’asta online si svolge dal 20 al 29 agosto.

Immagini per gentile concessione Runa Clausen Covisto.

claessonkoivistorune.se

claessonkoivistorune

bukowskis.com

Bukovsky