Ottobre 20, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Rivivere l’immaginario olimpico

Alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo di quest’estate, i tre artisti in bianco e blu hanno animato abilmente 50 immagini sportive ufficiali, passando alla successiva senza intoppi in pochi minuti. Il membro del trio ha detto che il logo aveva lo scopo di promuovere un po’ di umanità.

Il Giappone ha un forte legame con i pittogrammi olimpici: furono usati per la prima volta nel 1964 ai Giochi di Tokyo senza un linguaggio per guidare le applicazioni delle persone. L’idea ebbe così tanto successo che in seguito apparvero a tutte le Olimpiadi.

Quest’estate sono tornati a Tokyo in grande stile, grazie al team di performance GAMARJOBAT. Il membro Hiro-Ban ha affermato che gli artisti volevano che le persone entrassero in empatia con pittogrammi privi di emozioni.

Pianificazione intensiva

La vita di Hiro-Ban è durata più di due decenni e lo ha portato in più di 35 paesi. Quando a febbraio gli è stato chiesto di partecipare alla cerimonia di apertura, lui ei suoi colleghi artisti erano determinati a produrre 50 film, non importa quanto impegnativi. Credevano che escluderne alcuni avrebbe portato alcuni atleti a pensare che il loro sport scelto fosse sottovalutato.

Nonostante la grande pressione a cui erano sottoposti quando guardavano il mondo, il trio ha insistito per esibirsi dal vivo, senza risparmiarsi. “I pittogrammi di solito sono disegnati su sfondi bianchi”, dice Hiro-Pon. ​​.

Il tempo – o la sua mancanza – si è rivelato una vera sfida. Il trio aveva solo cinque minuti, che equivalgono a sei secondi per film. Hiro-phone afferma di aver creato molti tipi, ad esempio oggetti di scena come il ciclismo che richiedono e possono essere eseguiti con la parte superiore del corpo. Hanno riflettuto molto sugli angoli della telecamera per immagini che sembrano trascendere la gravità.

READ  Il capitano del Giappone Maya Yoshida ha messo in dubbio il divieto di spettatori a Tokyo 2020

Le prestazioni motivano gli altri

La performance ha creato un ronzio immediato online. Hero-Phone crede che il trio avesse i propri metodi low-tech nell’era digitale. “Le persone possono aspettarsi super hi-tech dal Giappone. Ma le Olimpiadi non riguardano questo; si tratta di cose come correre o lanciare una palla. Gli atleti fanno queste cose e toccano il cuore delle persone. La nostra prestazione è stata la stessa”.

I loro sforzi hanno rapidamente preso il sopravvento sulle loro vite quando le persone hanno iniziato a creare i propri pittogrammi e a condividerli online. Le posizioni includono “Mama-Limbix” e “Papa-Limbix” e una raccolta di illustrazioni per aiutarti a padroneggiare la grammatica inglese.

Eroe-pon

Questo è ciò che il trio voleva dire: come il potere della comunicazione unisce persone di ogni ceto sociale attraverso le lingue. “Può sembrare ridicolo, ma perché, perché no? Volevo solo condividere l’idea che tutti abbiamo qualcosa in comune. A volte, ‘oltre le parole’ può rendere le cose più facili da capire. Penso che il pubblico abbia capito il nostro messaggio”.