Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Ritorno del Rally del Giappone: passaggio all’idrogeno e guida automatizzata all’orizzonte

Motori che echeggiano nel tranquillo paesaggio giapponese… i suoni di Raduno Giappone.

Dal 10 al 13 novembre il Campionato del mondo di rally (WRC) si è tenuto nelle prefetture di Aichi e Gifu. Questa è stata la prima volta che il WRC si è tenuto in Giappone dal 2010. Ed è la prima volta che si tiene nella regione di Honshu.

L’evento era originariamente previsto per il 2020, ma è stato rinviato a causa della diffusione del COVID-19.

Secondo il Comitato Organizzatore del Rally Japan, un totale di 89.460 visitatori sono giunti nelle sedi associate durante i quattro giorni dell’evento. I biglietti per le aree spettatori nelle sezioni di gara sono stati esauriti in anticipo. E molti fan si sono goduti il ​​rally mentre applaudivano lungo la strada.

La squadra giovane e premiata di Toyota

La Toyota continua a competere nel WRC e il suo team ha il Campione Piloti più giovane della storia. Kalle Rovanperä ha vinto la sua sesta gara della stagione in Nuova Zelanda a ottobre, due gare prima del Rally del Giappone. La Nuova Zelanda ha vinto ha deciso il suo premio Campione.

Nella successiva gara in Spagna, il team ottiene la settima vittoria, imponendosi per il secondo anno consecutivo al vertice del Campionato Costruttori. Il Rally del Giappone è stata l’ottava e ultima gara.

Raduno Giappone
Rally del Giappone SS16. 13 novembre 2022 (Kyodo)

Toyota City, la base della Toyota, è inclusa nella sede del Rally del Giappone. E questo è stato un rally casalingo trionfante per la squadra. La prefettura di Aichi comprende la città di Toyota. E nativo di Aichi Takamoto Katsuta è arrivato terzo assoluto al Rally del Giappone. Era il suo terzo podio fino ad oggi.

READ  Le azioni asiatiche sono in rialzo e i mercati sono pronti per il rally della banca centrale

I rally in cui vengono guidate su strade pubbliche auto da corsa basate su veicoli di serie forniscono importanti informazioni di guida per il miglioramento e lo sviluppo delle automobili di nuova generazione. L’intelligenza artificiale apprende dai dati raccolti nelle gare e migliora i sistemi di controllo, portando al evoluzione della guida automatizzata.

Il 12 novembre, terzo giorno del rally, un veicolo alimentato da un motore a combustione a idrogeno in fase di sviluppo da parte della Toyota Motor Corporation ha effettuato una corsa dimostrativa sulle rive di un fiume nella città di Okazaki, nella prefettura di Aichi. Motore a idrogeno auto del genere non emettono quasi nessuna anidride carbonica durante la corsa.

Annuncio

Molti spettatori hanno assistito al potenziale contributo alla decarbonizzazione e al potenziale dei motori a idrogeno nei veicoli a motore.

IMPARENTATO:

Autore: Shinichiro Kageyama

(Leggi l’articolo in giapponese a questo link.)