Agosto 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Regno Unito, Stati Uniti, Canada e Giappone vieteranno le importazioni di oro russo nell’ultimo round di sanzioni

Nuove esportazioni di russo l’oro non sarà più autorizzato a entrare nel Regno Unito, in Canada, negli Stati Uniti e in Giappone nell’ultimo round di sanzioni imposte al paese.

Le nuove misure, progettate per aumentare la pressione sulla macchina da guerra di Putin, sono state svelate mentre le nazioni si incontrano per il 48° Vertice del G7 domenica in Germania.

L’oro è una delle principali esportazioni russe, del valore di 12,6 miliardi di sterline per l’economia russa nel 2021. Anche il suo valore per l’élite russa è aumentato negli ultimi mesi con gli oligarchi che si sono precipitati ad acquistare lingotti d’oro nel tentativo di evitare l’impatto finanziario delle sanzioni occidentali.

Londra è un importante hub mondiale del commercio di oro e le sanzioni britanniche, che saranno le prime del loro genere ad essere attuate contro la Russia in qualsiasi parte del mondo, avranno un enorme impatto sulla capacità di Putin di raccogliere fondi.

Dato il ruolo centrale di Londra nel commercio internazionale dell’oro e l’azione parallela di Stati Uniti, Giappone e Canada, il governo del Regno Unito afferma che questa misura avrà una portata globale, escludendo la merce dai mercati internazionali formali. Al G7, il Primo Ministro esorterà altri leader a unirsi a noi per isolare ulteriormente la Russia dal sistema finanziario internazionale.

Di più da Notizia

Le restrizioni all’importazione del Regno Unito ora si applicano a oltre 13,5 miliardi di sterline di esportazioni russe. Il Regno Unito ha anche sanzionato più di 1.000 individui e più di 100 entità dall’invasione dell’Ucraina da parte di Putin.

Commentando la mossa, il Primo Ministro ha dichiarato: “Le misure che abbiamo annunciato oggi colpiranno direttamente gli oligarchi russi e colpiranno il cuore della macchina da guerra di Putin.

READ  Il governo giapponese approva il disegno di legge per i servizi di mobilità autonoma di livello 4

“Putin sta sperperando le sue risorse in via di esaurimento in questa guerra barbara e inutile. Sta finanziando il suo ego a spese sia del popolo ucraino che di quello russo. Dobbiamo privare di fame il regime di Putin dei suoi finanziamenti. Il Regno Unito e i nostri alleati stanno facendo proprio questo”.

Il cancelliere Rishi Sunak ha aggiunto: “Con questo divieto di importazione di nuovo oro di origine russa, oltre 0,5 13,5 miliardi delle nostre importazioni dalla Russia saranno coperte da restrizioni. Dato il ruolo di Londra nel cuore del commercio mondiale dell’oro, ciò dimostra che il Regno Unito adotterà misure dure per fermare la macchina da guerra russa.

“Sono lieto che, a seguito delle discussioni con altri nel percorso finanziario del G7, Stati Uniti, Canada e Giappone si uniranno a noi nell’imporre questa misura, chiudendo le strade per le vendite di oro russo e massimizzando l’impatto che possiamo avere su Putin e i suoi compari . ”

Le misure annunciate domenica si basano sull’azione intrapresa dal London Bullion Market il 7 marzo per sospendere sei raffinerie russe.

Il governo del Regno Unito afferma che il divieto di importazione di oro, che entrerà in vigore a breve, si applicherà all’oro appena estratto o raffinato e non influirà sull’oro di origine russa precedentemente esportato dalla Russia. Non ci sono piani per estendere le restrizioni all’oro russo acquistato legalmente prima dell’entrata in vigore del divieto di importazione.