Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Raccogli l’uva

Man mano che l’uva prodotta in Giappone diventa più popolare, gli agricoltori cercano costantemente di creare varietà migliorate. Shine Muscat, uva senza semi, buccia e tutto commestibile, si vende bene nonostante sia costoso.

Forte aumento delle esportazioni, principalmente verso l’Asia

Le esportazioni di uva prodotta in Giappone sono in rapida crescita dal 2014. Nel 2018 hanno raggiunto livelli record. Le principali destinazioni di esportazione come Hong Kong, Taiwan e Singapore rappresentano più della metà e le varietà con frutti grandi e attraenti come peone e moscato brillante si vendono bene come regali. Nel tentativo di aumentare ulteriormente le esportazioni, il frutto continua a crescere in varietà che rimarranno fresche più a lungo e hanno meno probabilità di cadere dalla vite.

Le varietà preferite cambieranno nel tempo

Le uve sono caratterizzate da rosso, nero e verde. Delaware, Kosho e Kaiji si riferiscono alle varietà rosse; Kyoho e Pion sono le famose varietà nere; E Shine Muscat e Niagara sono verdure popolari.

In passato, quasi la metà della superficie totale coltivata a uva in Giappone era dedicata a varietà rosse, con il Delaware come varietà principale. Successivamente, la varietà nera Kyohe ha ampliato la sua quota di mercato, ma dopo aver raggiunto il suo picco nel 2003, la quantità di terreno coltivabile ha iniziato a ridursi. Ora, la lucentezza verde brillante sta guadagnando velocità di moscato. Queste grandi uve senza semi hanno la buccia commestibile e sono facili da mangiare, quindi sono diventate molto popolari tra tutti, dai bambini agli anziani. Inoltre, nonostante abbiano la buccia sottile, non si sbriciolano facilmente e si mantengono a lungo rinfrescate e sono molto apprezzate dai produttori. Questa tipologia è stata censita nel 2006 e da allora la superficie coltivata è aumentata di oltre il 20% annuo.

READ  I giapponesi disabili sono spesso invisibili. Le Paralimpiadi porteranno una luce duratura?

Shine Muscat: costoso, ma vendendo bene

Il prezzo è sempre una domanda, ma varietà popolari come Pion e Shine Muscat hanno prezzi all’ingrosso più alti rispetto a Delaware e Kyoho. Il Kyo si vende a 25.254 al chilo e il Delaware 0 a 1.030. Al contrario, il Pion è 1.332 e lo Shine Muscat è 12 2.123 (prezzi 2020, Tokyo Metropolitan Central Wholesale Market). Nel 2019, Shine Muscat ha superato Kyoha come prima uva a raggiungere quote di mercato, dimostrando di poter vendere bene nonostante il suo prezzo elevato.

Mentre la produzione complessiva di frutta è in calo, la produzione di uva è in forte espansione. Ogni anno, il divario tra i mandarini satsuma e le mele – il frutto più popolare – nel 2018, l’uva è passata al secondo posto dietro ai mandarini. L’efficacia delle uve ispirate allo Shine Muscat può andare sempre più forte.

(Tradotto dal giapponese. Foto banner © Pixta.)