Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Porta girevole del Sol Levante – Yokohama, Giappone

Proprio fuori dalla vecchia Chinatown di Yokohama, C’è una porta girevole su un lato di un condominio, dipinta in turchese vivido. Mentre la maggior parte dei turisti vi passa davanti senza una sola occhiata, un indicatore storico spesso trascurato indica che si tratta, in effetti, di un prezioso pezzo del passato.

Il condominio, chiamato EXTE Yamashita Kōen, sorge nell’ex sito della Rising Sun Petroleum Co. quartier generale, costruito nel 1929 in seguito al disastroso terremoto del Grande Kantō. Progettato dagli architetti cechi Antonin Raymond e Bedřich Feuerstein, era uno degli edifici per uffici più all’avanguardia del Giappone, caratterizzato da una porta girevole che all’epoca era quasi sconosciuta.

Il Sol Levante fu costretto a una pausa durante la seconda guerra mondiale, ma riprese l’attività nel 1947, ora ribattezzata Shell Sekiyu, la versione giapponese del marchio Royal Dutch Shell.

L’azienda non è rimasta a lungo a Yokohama, poiché la sua sede è stata trasferita a Tokyo nel 1955. Lì ha continuato a crescere fino a diventare uno dei principali fornitori di energia del paese, fino al 2018, quando è stata acquisita dalla società Idemitsu.

L’edificio del quartier generale di Yokohama è stato demolito nel 1990, ma viste le sue buone condizioni e i suoi valori storici, la città di Yokohama ha rivendicato la porta girevole e l’ha tenuta nel suo deposito. Quando l’appartamento EXTE è stato costruito più di un decennio dopo, la porta girevole è stata ridipinta e riportata al suo posto originale.

READ  Kishida trasforma i problemi energetici del Giappone in opportunità nucleari