Novembre 30, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Pattinaggio di figura | Datsuya Suboy e Ryan Sumiyoshi guidano dopo brevi esibizioni ai Japan Junior Championships

io

io

NAGOYA டா Tatsuya Suboy ha aperto la strada dopo un breve spettacolo con un maestoso skate per la colonna sonora di “Tree of Life” ai Japan Junior Championships di sabato 20 novembre. Il 18enne, campione junior tre anni fa, ha lottato nelle ultime due stagioni ed è tornato in forma oggi.

I punti 81.05 di Supoy sono andati su un pattino libero domenica, 12 punti davanti al secondo posto Nozomi Yoshioka con 68.55. Tagore Qatois è terzo a 67,99.

Entrato come favorito, Cav Miura ha lottato sul suo pattino per l'”inverno” ed è arrivato settimo a 64.00. È arrivato secondo l’anno scorso e ha molto lavoro da fare se vuole salire sul palco.

Rion Sumiyoshi è al primo posto dopo uno spettacolo di cortometraggi per donne. Il 18enne ha segnato 65,34 ed è più stretto del secondo posto Asusa Tanaka (62,56). Hannah Yoshida, seconda lo scorso anno, è arrivata terza (62,48).

Il giovane Phnom Penh Mao Shimada, terzo l’anno scorso, è quarto con 61,76 punti.

Tsuboi ha aperto con un solido triplo asse, poi ha ottenuto un bel triplo flip e ha colpito la combinazione triplo bottino / triplo a loop. Ha segnato il livello quattro in tutti i suoi giri ed era terzo nella sua formazione, mentre mostrava un trattino elegante e bordi profondi.

“Per la prima volta in un anno ero nervoso da sei minuti di allenamento, ma ero sollevato di poter finire senza commettere errori”, ha detto Suboy. “Penso di aver preso tutti i passaggi.”

Suboy ha aggiunto che ha intenzione di provare Quad Salcho sul suo pattino libero, che ha iniziato ad allenare una settimana fa.

READ  Johnny Sexton ha festeggiato la sua 100esima presenza in Irlanda con una vittoria sul Giappone

Il sedicenne Miura ha iniziato con una solida combo tripli liuti / triplo do loop, ma ha superato il suo triplo atterraggio flip e poi ha cambiato il suo triplo asse pianificato in una forma singola. Ha raggiunto il livello quattro nei suoi due giri ed è arrivato terzo nel suo ordine di passi.

“Non sono molto depresso. C’è un grande buco [in the ice] E non posso saltare in alto, quindi non so cosa sia successo “, ha detto Miura sull’asse, ma ha visto il buco ma non ha potuto cambiare rotta. “Lo farò solo gratis [skate]. vincerò davvero! “

Sumiyoshi ha spostato il suo progetto senza intoppi con solo una macchia di chiamata a piedi sul retro della sua combo Triple Loots / Triple Do Loop. Il nativo di Tokyo ha raggiunto il livello quattro nel suo giro ed è arrivato terzo nella sua sequenza di passi.

“Mi sono esercitato a concentrarmi sul mio breve piano in modo da non commettere errori”, ha osservato Sumiyoshi. “Non posso farlo facilmente, ma posso concentrarmi e sentirmi sicuro”.

Yoshida era soddisfatto della sua prestazione e non vedeva l’ora di fare il free skate.

“Sono contento che il breve progetto sia stato messo insieme perché ero così eccitato”, ha osservato Yoshida. “Non vedo l’ora che arrivi domani”.

Shimadzu, due volte neocampione di serie A, è nettamente a distanza dai primi, soprattutto se atterra con il suo quad per fare un giro sul pattino libero.

“Mi piace sfidare. Ho un salto difficile, quindi voglio assicurarmi che non influisca su altre schede se sbaglio o fallo”, ha commentato Shimata, 13 anni. “Il tempo di esecuzione è 30 secondi più lungo di quello nuovo e un salto aggiunto.”

READ  Si è conclusa la vittoria di Martin Boyle e dell'Australia per il Giappone

Autore: Jack Gallagher

L’autore è un giornalista sportivo di alto livello e uno dei massimi esperti mondiali di pattinaggio artistico. Trova articoli e podcast scritti da Jack sulla sua pagina autore, Qui, E trovalo su Twitter portisport giappone.