Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Olimpiadi-Salto con gli sci-Last to first Bogataj condivide la sorpresa slovena

Di Mitch Phillips

ZHANGJIAKOU, Cina (Reuters) – Dopo essere arrivata 30esima e ultima delle finaliste nel 2018 e senza una vittoria in carriera in Coppa del Mondo a suo nome, Ursa Bogataj è rimasta scioccata come chiunque altro dalla sua vittoria nella normale competizione olimpica di salto con gli sci in salita di sabato.

Sarebbe sempre stata una sorta di competizione aperta con la campionessa in carica e la leader della Coppa del Mondo entrambe assenti ma, a metà percorso, sembrava che la tedesca Katharina Althaus fosse pronta a migliorare il suo argento da Pyeongchang.

Tuttavia, Bogataj, sentendosi “rilassata” dopo un primo salto record di 108 metri in salita, ha accumulato pressione con il suo secondo e Althaus non è riuscita a rispondere abbastanza bene ed è scivolata nella posizione d’argento.

Con un’altra slovena Nika Kriznar che ha conquistato il bronzo e una terza, Ema Klinec, che è arrivata quinta, ci sono state scene meravigliose in cui il trio abbracciato è saltato di gioia mentre il risultato è apparso su uno schermo gigante.

“All’inizio non mi ero reso conto di aver vinto, ma quando ho visto che la medaglia era mia, e poi ho visto che anche Nika ne aveva una, ero così felice”, ha detto Bogataj.

“Quando due buoni amici salgono sul podio alle Olimpiadi, sono solo sogni”.

Kriznar ha aggiunto: “Lei è la mia migliore amica e la mia coinquilina e non potrei essere più felice”.

Incalzata da come ha fatto il salto dall’ultima nel 2018 alla prima qui senza disturbare il gradino più alto di un podio di Coppa del Mondo nel mezzo, Bogataj ha riso.

READ  Il Giappone annulla il Gran Premio di Formula 1 a causa del Govt-19 dopo le Olimpiadi di Tokyo

“Mi pongo la stessa domanda. Ha un sapore migliore per questo, e per altri quasi incidenti, non me l’aspettavo”, ha detto.

Sono state le prime medaglie femminili slovene in questo sport, che si è unito ai Giochi nel 2014, con la sola sciatrice alpina Tina Maze che in precedenza aveva degustato l’oro invernale per il paese.

“Penso che il salto con gli sci stia diventando sempre più popolare ogni anno, ha detto Bogataj.” L’anno scorso NIka ha vinto il Crystal Globe e sì, un’Olimpiade perfetta, come se non potevamo immaginarla affatto. Ora spero che molte ragazze decidano di iniziare a saltare con gli sci”.

Peter Prevc ha vinto l’argento e il bronzo maschile a Sochi nel 2014, l’anno in cui le donne hanno potuto partecipare alla festa olimpica di salto con gli sci.

(Segnalazione di Mitch Phillips; Montaggio di Ed Osmond)


Olimpiadi di Pechino 2022 – Salto con gli sci – Women’s NH Ind. 1° Round – National Ski Jumping Center, Zhangjiakou, Cina – 5 febbraio 2022. Ursa Bogataj della Slovenia in azione. REUTERS/Kai Pfaffenbach

Olimpiadi di Pechino 2022 - Salto con gli sci - Donne
Olimpiadi di Pechino 2022 – Salto con gli sci – Women’s NH Ind. 1° Round – National Ski Jumping Center, Zhangjiakou, Cina – 5 febbraio 2022. Ursa Bogataj della Slovenia dopo aver gareggiato. REUTERS/Hannah Mckay

Olimpiadi di Pechino 2022 - Salto con gli sci - Donne
Olimpiadi di Pechino 2022 – Salto con gli sci – Women’s NH Ind. Round finale – National Ski Jumping Center, Zhangjiakou, Cina – 5 febbraio 2022. Ursa Bogataj della Slovenia festeggia dopo aver vinto accanto a Nika Kriznar della Slovenia e Spela Rogelj della Slovenia.

(c) Copyright Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html

READ  Konpini diventa un argomento di comodo per i giornali stranieri vietati a Tokyo