Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Noma aprirà un pop-up a Kyoto, in Giappone, la prossima primavera

Spesso nominato come uno dei migliori ristoranti del mondo, Noma ha rivelato che metterà in scena un ristorante pop-up a Kyoto da marzo a maggio 2023.

René Redzepi e il suo team studiano in un mercato giapponese.

Noma Kyoto si svolgerà dal 15 marzo al 20 maggio 2023 ed è una collaborazione tra Noma e l’agenzia di ospitalità Atelier Ace. Come parte del piano, il ristorante sarà aperto dal mercoledì al sabato con posti a sedere per pranzo e cena disponibili tutti i giorni.

Parlando del trasferimento, René Redzepi, lo chef e co-proprietario del locale, ha raccontato la sua storia personale in Giappone. Ha visitato il paese per la prima volta molti anni fa per studiare la cultura del cibo, notando come sia stato un viaggio strabiliante pieno di nuove impressioni e sensazioni, soprattutto quando ha sperimentato per la prima volta la tradizionale cerimonia del tè e ha ricordato di aver seguito tutti i molti rituali e seduto per ore in posizioni scomode. Ma, mentre rifletteva sul motivo per cui i giapponesi prestassero così tanta attenzione per una tazza di tè, si rese lentamente conto che la pratica allude “all’arte di dare un significato a momenti apparentemente insignificanti e di scoprire cosa può crescere da questi momenti se impostato con l’intenzione e dedizione”.

Parlando del suo viaggio, ha divulgato come ha appreso che questa cerimonia, un tempo incentrata solo sul tè, nel tempo ha iniziato a includere piccoli piatti di cibo e ha notato come, con raffinatezza questo si sia ora evoluto in un pasto kaiseki: una selezione di piatti preparati con pensiero e considerazione incredibili per riflettere una stagione particolare.

In questo pop-up in arrivo, Redzepi mostra l’ambizione di utilizzare un menu degustazione occidentale per riflettere la stagionalità di Kyoto. Nel menu di Kyoto, il team culinario si rifornirà di ingredienti da agricoltori, cacciatori, pescivendoli e raccoglitori locali e lavorerà a stretto contatto con questa rete locale di fornitori. Anche se il menu rifletterà la stagione dei sakura a Kyoto, non considererà il Noma Kyoto un ristorante giapponese.

READ  Corea del Sud, Stati Uniti, Giappone imbavagliano i test missilistici della Corea del Nord, sollecitano il ritorno ai colloqui

Un gruppo di 95 persone, dagli apprendisti ai proprietari, partirà per creare questa nuovissima esperienza a Kyoto e Redzepi prevede che nel 2024 si aprirà un nuovo capitolo per il Noma.

Le prenotazioni per Noma Kyoto saranno rilasciate il 7 novembre alle 13:00 CET per gli iscritti alla newsletter di Noma. Le prenotazioni sono disponibili solo come pacchetto prepagato comprensivo di menu, abbinamento bevande, acqua e tè/caffè. Il prezzo del menu e del pacchetto bevande è di € 775 + 10% di servizio a persona.