Ottobre 2, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Netball: Singapore ha segnato un secolo di gol, battendo il Giappone 103-3 in Asian Netball C’ship

SINGAPORE – Nella loro prima competizione internazionale dai SEA Games 2019, Singapore ha ottenuto una delle più grandi vittorie di sempre battendo il Giappone 103-3 nella partita di apertura dell’Asian Netball Championship (ANC) sabato.

Nonostante il punteggio, l’allenatore di Singapore Annette Bishop ha insistito sul fatto che non era solo traffico a senso unico.

La neozelandese ha detto che la capacità del Giappone di tenere palla ha costretto la sua squadra ad adattarsi e ad aggiustare i propri ruoli, aggiungendo: “Abbiamo vinto con un grande margine, ma non stavamo guardando il punteggio.

“Il Giappone è stato bravo perché gioca in uno stile diverso, quindi siamo stati in grado di cercare di mantenere la palla in avanti…

“Abbiamo lavorato su alcune cose che dovevamo rafforzare e l’abbiamo visto uscire oggi, il che è stato fantastico: rendere più forti quei collegamenti offensivi ed essere in grado di portare in diverse combinazioni”.

All’OCBC Arena, la Repubblica, classificata al 34° posto nel mondo, è balzata in vantaggio per 21-2 nel primo quarto, ma ha subito una battuta d’arresto quando l’attaccante veterana Charmaine Soh32 anni, ha subito un infortunio al ginocchio destro a meno di otto minuti dall’inizio del secondo quarto.

Soh è stato successivamente escluso per il resto del torneo. Lunedì farà una risonanza magnetica.

Lee Pei Shan ha ricoperto il ruolo di Soh e hanno continuato a dominare l’incontro unilaterale.

I tre volte campioni asiatici Singapore hanno limitato il Giappone a un secondo e terzo quarto senza reti entrando negli ultimi 15 minuti con un vantaggio di 79-2, prima di superare il punteggio di 100 gol per coronare l’enfatica vittoria.

READ  Incredibile foto del tempio giapponese emana forti vibrazioni dungeon RPG finali

Le precedenti grandi vittorie includono una vittoria per 91-22 sulle Filippine ai SEA Games 2017, mentre Singapore ha anche battuto il Pakistan 84-17 all’ANC 2018, in rotta verso il secondo posto.

Il Giappone non è classificato e la maggior parte della sua rosa di 10 giocatori qui non ha un tetto a livello internazionale.

Il co-capitano di Singapore Khor Ting Fang, 26 anni, è stato contento di come la squadra si sia ripresa dopo l’infortunio di Soh.

Ha detto: “La sconfitta di Charmaine (che sabato ha vinto la sua 123a presenza in nazionale) è sicuramente una perdita data la grande esperienza che ha.

“Ma qualcosa su cui la squadra ha lavorato, soprattutto con Annette come capo allenatore, è la profondità che abbiamo costruito all’interno della squadra.

“Non ho dubbi che saremo ancora in grado di andare avanti con forza per tutta la competizione”.

La giapponese Lia Akagi, 28 anni, è rimasta ottimista nonostante la pesante sconfitta della sua squadra, insistendo sul fatto che c’erano lezioni da portare via. La prossima partita è lunedì contro le Maldive, che domenica affronteranno Singapore.

Ha aggiunto: “Era la prima volta che giocavamo a livello internazionale per molti di noi e giocare nel paese ospitante è stato molto difficile… C’è sicuramente molto su cui possiamo lavorare, come i nostri pass”.

Sabato anche i campioni in carica dello Sri Lanka hanno segnato un secolo di gol vincendo 102-14 sull’India, mentre la Malesia ha battuto il Brunei 78-22 nell’ultima partita della giornata di apertura.

Le prime due squadre dell’ANC a 11 squadre prenoteranno il loro posto ai Mondiali del prossimo anno, che si terranno a Cape Town, in Sud Africa.

READ  Il giapponese Kanda si è riconfermato come principale diplomatico FX in mezzo al nervosismo dei mercati