Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Muore Antonio Inoki, politico pro-wrestler giapponese con legami con la Corea del Nord – media

1 ottobre (Reuters) – Antonio Inoki, una star del wrestling professionistico giapponese diventato politico, ampiamente noto per il suo incontro con Muhammad Ali e per i legami con la Corea del Nord, è morto all’età di 79 anni, dopo anni di lotta contro una malattia rara, secondo quanto riportato dai media sabato.

Inoki è diventato uno dei più grandi nomi del circuito di wrestling professionistico giapponese negli anni ’60. La sua fama è diventata globale nel 1976, quando ha avuto un incontro di arti marziali miste con la leggenda del pugilato Muhammad Ali, definito “l’incontro del secolo”.

L’artista dalla mascella a lanterna, alto 1,9 metri (6 piedi e tre pollici) è entrato in politica, vincendo un seggio nella camera alta del parlamento giapponese nel 1989. Ha fatto notizia l’anno successivo per essere andato in Iraq durante la Guerra del Golfo e per essere intervenuto .per conto di ostaggi giapponesi, che sono stati successivamente rilasciati.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Ha sviluppato stretti legami con la Corea del Nord perché il suo mentore, la prima superstar del wrestling professionistico Rikidozan, proveniva dalla Corea del Nord ma non poteva mai tornare a casa dopo che la penisola era stata divisa dalla guerra.

Inoki ha fatto numerose visite a Pyongyang come legislatore e ha incontrato funzionari di alto rango, dicendo che Tokyo potrebbe svolgere un ruolo nella mediazione con il suo vicino dotato di armi nucleari.

Sul suo canale YouTube, chiamato “Antonio Inoki’s Last Fighting Spirit”, è stato mostrato mentre entrava e usciva dall’ospedale negli ultimi anni, alzando il pugno chiuso mentre andava per il trattamento dell’amiloidosi sistemica, un raro disturbo che coinvolge un accumulo di una proteina chiamata amiloide negli organi.

READ  NHK Trophy: i pattinatori giapponesi e russi dominano il palco

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazione di Ju-min Park; Montaggio di William Mallard

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.