Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

L’Ucraina rimuove Hirohito dal video dopo le proteste del Giappone

Il governo ucraino si è scusato e ha rimosso una foto dell’imperatore giapponese Hirohito in tempo di guerra da un video che lo mostrava con Adolf Hitler e Benito Mussolini dopo che il Giappone aveva protestato, hanno detto lunedì i funzionari.

Il Giappone continuerà a sostenere gli ucraini che stanno difendendo il loro paese dall’invasione russa nonostante il ritratto “completamente inappropriato” di Hirohito, ha affermato il vice segretario capo di gabinetto Yoshihiko Isozaki.

Il video, pubblicato dal governo ucraino su Twitter il 1° aprile, ha criticato l’invasione russa definendola “rashismo”. Sotto le foto dei tre leader dell’era della seconda guerra mondiale c’erano le parole “Fascismo e nazismo furono sconfitti nel 1945”.

Il Giappone ha combattuto la seconda guerra mondiale nel nome di Hirohito, che era venerato come un dio fino a quando non rinunciò alla sua divinità dopo la sconfitta del Giappone. Le valutazioni storiche del suo ruolo nella guerra rimangono divise. È conosciuto postumo in Giappone come l’imperatore Showa.

“Ritrarre Hitler, Mussolini e l’imperatore Showa nello stesso contesto è del tutto inappropriato”, ha detto Isozaki ai giornalisti. “E ‘stato estremamente deplorevole.”

Isozaki ha detto che il Giappone ha presentato una protesta e ha chiesto la rimozione dell’immagine dell’imperatore, cosa che l’Ucraina ha fatto.

“Le nostre sincere scuse al Giappone per aver commesso questo errore”, ha twittato domenica il governo ucraino. “Non avevamo intenzione di offendere il popolo amichevole del Giappone”.

Anche l’ambasciatore dell’Ucraina in Giappone Sergiy Korsunsky si è scusato in un tweet lunedì, affermando che il creatore del video non conosceva la storia.

Il figlio di Hirohito, l’ex imperatore Akihito, dedicò il suo regno a espiare l’impatto della guerra dentro e fuori il Giappone.

READ  Le prospettive di mercato dei pressostati per condizionatori d'aria per autoveicoli evidenziano le opportunità chiave per il 2022

Il video è stato sostituito con uno senza la foto di Hirohito, ma molti giapponesi sui social media hanno continuato a criticare l’originale come un insulto e hanno affermato che il Giappone dovrebbe smettere di sostenere l’Ucraina. Altri hanno affermato che Hideki Tojo, il primo ministro giapponese in tempo di guerra che è stato successivamente condannato per crimini di guerra e impiccato, sarebbe stata una scelta migliore di Hirohito per il video.

Alcuni, tuttavia, hanno espresso preoccupazione per il fatto che la richiesta del Giappone di rivedere il video fosse censura e hanno affermato che la concessione dell’Ucraina ha creato un pessimo precedente che incoraggerebbe i conservatori giapponesi a riscrivere ulteriormente la storia del Giappone in tempo di guerra.

Il Giappone teme che l’invasione russa dell’Ucraina possa avere un impatto nell’Asia orientale, dove l’esercito cinese è diventato sempre più assertivo e ha minacciato di unirsi con la forza a Taiwan rivendicato dalla Cina, se necessario. Il Giappone ha cercato di svolgere un ruolo maggiore come parte del Gruppo dei Sette nazioni industrializzate in risposta all’invasione, unendosi a una serie di sanzioni contro Mosca e fornendo sostegno all’Ucraina in linea con gli altri membri.

Il Giappone ha fornito 300 milioni di dollari all’Ucraina e ai paesi vicini che hanno accettato gli sfollati ucraini e ha anche accettato centinaia di sfollati dall’invasione russa alla fine di febbraio.