Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Loo è rotolato: il bagno più antico del Giappone è stato danneggiato a causa dell’indietreggiamento dell’autista | Giappone

GiapponeIl più antico gabinetto esistente, risalente a centinaia di anni fa, è stato danneggiato dopo essere stato accidentalmente speronato da un’auto guidata da un dipendente di un’organizzazione che conserva reperti culturali.

L’uomo di 30 anni, che lavora per la Kyoto Heritage Preservation Association, ha danneggiato il bagno comune, situato all’interno del tempio Tofukuji a Kyoto, dopo aver accelerato per errore mentre il veicolo era in retromarcia, schiantandosi contro la porta di legno dell’edificio, secondo i media rapporti.

L’uomo, che non è stato nominato, ha immediatamente chiamato la polizia dopo l’incidente di lunedì mattina. Nessun altro era all’interno del tempio buddista zen al momento dell’incidente e l’autista è rimasto illeso.

Secondo l’emittente pubblica NHK, il bagno “tosu”, un importante bene culturale, fu costruito durante il periodo Muromachi circa 500 anni fa per essere utilizzato dai monaci tirocinanti.

La sua doppia porta alta 2 metri e i montanti interni sono stati danneggiati nell’incidente, il Notizie Sora 24 sito web segnalato.

UN foto nel quotidiano Sankei Shimbun ha mostrato l’auto – una Toyota WiLL Vi di 20 anni – all’interno dell’edificio circondata da ciò che restava delle porte di legno.

Il tempio, che può ospitare fino a 100 monaci alla volta, contiene una fila di circa 20 bagni, secondo l’Asahi Shimbun. Il giornale ha affermato che le comodità erano ancora in uso fino all’inizio dell’era Meiji (1868-1912).

Fortunatamente per lo sfortunato guidatore, che era stato in visita nell’antica capitale per affari, gli esperti affermano che il danno può essere riparato.

Toshio Ishikawa, direttore dell’istituto di ricerca del tempio, si è detto “sbalordito” dall’entità del danno, ma sollevato dal fatto che nessuno fosse rimasto ferito. “Vorremmo ripristinarlo prima della stagione delle foglie autunnali, ma probabilmente ci vorrà fino al nuovo anno [to repair it]”, ha detto al Kyoto Shimbun.

Mentre l’edificio è solitamente chiuso ai visitatori, le file di servizi igienici può essere visualizzato attraverso le lacune nell’esterno dell’edificio.

I gabinetti – poco più che fori circolari tagliati in blocchi di pietra – sono ben lontani dai moderni gabinetti giapponesi che continuano a affascinare i visitatori stranieri.

Sebbene non fossero dotati di bidet o funzioni di asciugatura, i servizi igienici del tempio erano almeno situati in un luogo conveniente per i monaci che trascorrevano molte ore cercando di raggiungere l’illuminazione Zen, proprio accanto alla sala di meditazione.

READ  Il giapponese Miyahara di pattinaggio artistico annuncia il ritiro il giorno del 24esimo compleanno