Gennaio 22, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

L’inflazione al consumo in Giappone tocca il minimo da 2 anni a dicembre: sondaggio Reuters


Foto d’archivio: Nel mezzo di un focolaio di malattia da virus corona (COVID-19) il 28 maggio 2020, a Siba, in Giappone, quando il centro commerciale riapre, un negoziante che indossa una maschera di sicurezza spinge un carrello presso il centro commerciale di Aion, un Gruppo di supermercati giapponesi. REUTERS / Kim Kyung-hoon

TOKYO (Reuters) – L’inflazione core dei prezzi al consumo in Giappone è salita al minimo di due anni a dicembre venerdì, poiché i costi del carburante e delle materie prime hanno continuato a salire, secondo un sondaggio Reuters mostrato venerdì.

Ma l’inflazione in Giappone è molto più moderata rispetto ad altre grandi economie, compresi gli Stati Uniti, dove la forte domanda e un mercato del lavoro teso stanno spingendo i prezzi così in alto che la banca centrale noterà una serie di aumenti dei tassi di interesse quest’anno.

L’indice chiave dei prezzi al consumo (CPI) a livello nazionale dovrebbe aumentare dello 0,6% a dicembre, secondo una media di 18 economisti.

Questo rappresenta l’aumento più rapido da febbraio 2020 ed è superiore all’aumento dello 0,5% di novembre.

“I prezzi sono deboli in Giappone, ma stiamo assistendo a un effetto a catena dovuto all’aumento dei costi di importazione a causa dello yen più debole e dell’aumento dei costi delle materie prime”, ha affermato Takeshi Minami, capo economista del Norinchuk Research Institute.

Il sondaggio mostra anche che le esportazioni giapponesi potrebbero essere aumentate del 16,0% su base annua a dicembre, segnando il decimo mese consecutivo di espansione dopo un aumento del 20,5% nel mese precedente.

Le importazioni dovrebbero aumentare del 42,8% a dicembre a causa dell’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime.

READ  Manca la speranza olimpica ugandese di voler lavorare in Giappone in

È probabile che i principali ordini di macchine crescano dell’1,4% a novembre rispetto al mese precedente, registrando un aumento della spesa positiva nel secondo mese, mostra il sondaggio.

Il governo rilascerà i dati sull’IPC il 21 gennaio alle 8:30 (2330 GMT, 20 gennaio), i dati commerciali il 20 gennaio alle 8:50 (2350 GMT, 19 gennaio) e i dati sugli ordini macchina alle 8:50. Il 17 gennaio (2350 GMT, 16 gennaio).

(Reportage di Cantor Comia; Montaggio di Kim Gokil)

(C) Brevetto Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html