Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

L’India supererà il Giappone e diventerà la seconda economia più grande dell’Asia entro il 2030: rapporto

L’India dovrebbe diventare la seconda economia dell’Asia entro il 2030, superando il Giappone e il terzo PIL mondiale, ha affermato IHS Markit in una dichiarazione venerdì.

Attualmente, l’India è la sesta economia mondiale, dopo Stati Uniti, Cina, Giappone, Germania e Regno Unito.

“Il PIL nominale dell’India è misurato in dollari, passando da 2,7 trilioni di dollari nel 2021 a 8,4 trilioni di dollari entro il 2030”, ha affermato IHS Markit Ltd. “Questa rapida espansione economica spingerà il PIL dell’India a superare il PIL del Giappone entro il 2030, rendendola la seconda economia più grande della regione Asia-Pacifico”. Entro il 2030, l’economia indiana sarà più grande di quella delle più grandi economie dell’Europa occidentale di Germania, Francia e Regno Unito.

“Nel complesso, si prevede che l’India continuerà a essere una delle economie in più rapida crescita al mondo per il prossimo decennio”, ha affermato.

Le prospettive a lungo termine per l’economia indiana sono supportate da una serie di fattori chiave di crescita.

“Un importante fattore positivo per l’India è la sua classe media numerosa e in rapida crescita, che sta contribuendo ad aumentare la spesa dei consumatori”, ha affermato IHS Markit, aggiungendo che si prevede che la spesa per consumi del paese raggiungerà $ 3 trilioni entro il 2020 e $ 3 trilioni entro il 2030 . .

Per l’intero anno fiscale 2021-22 (da aprile 2021 a marzo 2022), il tasso di crescita del PIL reale dell’India dovrebbe essere dell’8,2 percento, riprendendosi da una forte contrazione del 7,3 percento su base annua nel 2020-21, IHS Markit disse.

Si prevede che l’economia indiana continuerà a crescere fortemente ad un tasso del 6,7% nell’anno finanziario 2022-23.

READ  L'utopico giapponese di 84 anni usa barzellette e voli infantili dalla Corea del Nord per raggiungere i giovani

Il mercato domestico in rapida crescita e il suo vasto settore industriale hanno reso l’India una vasta destinazione di investimento per le multinazionali in molti settori, tra cui produzione, infrastrutture e servizi.

Si prevede che la trasformazione digitale in corso in India trasformerà il panorama del mercato dei consumatori al dettaglio nel prossimo decennio e accelererà la crescita dell’e-commerce.

“Attrae le principali multinazionali globali della tecnologia e dell’e-commerce nel mercato indiano”, afferma il rapporto. “Entro il 2030, 1,1 miliardi di indiani avranno accesso a Internet, più del doppio dei 500 milioni di utenti Internet stimati entro il 2020”. La rapida crescita dell’e-commerce e il passaggio alla tecnologia degli smartphone 4G e 5G miglioreranno l’uso domestico degli unicorni della piattaforma di e-commerce online dei marchi Mensa, la consegna di start-up logistiche e il negozio di alimentari online in rapida crescita Bigbasket. Aumento durante le epidemie, ha affermato IHS Markit.

“L’enorme aumento degli investimenti diretti esteri in India negli ultimi cinque anni continua a un ritmo sostenuto nel 2020 e nel 2021”, ha affermato.

Ciò è incoraggiato da investimenti su larga scala nella tecnologia globale come MNC Google e Facebook Sono attratti dal più grande mercato di consumo domestico dell’India.

Essendo una delle economie in più rapida crescita al mondo, l’India diventerà uno dei più importanti mercati di crescita a lungo termine per le società multinazionali in un’ampia gamma di settori, tra cui industrie manifatturiere come automobili, elettronica e chimica e industrie di servizi come bancario e assicurativo. , Gestione della proprietà, Sanità e informatica