Ottobre 19, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

L’impianto TSMC in Giappone è previsto in base a un accordo da 7 miliardi di dollari con Sony e il governo

Un potenziale progetto DSMC Si dice che l’impianto in Giappone sia trapelato e abbia cercato di aumentare la produzione di chipmaker per aiutare a far fronte alla carenza globale di chip.

TSMC dovrebbe dividere i costi di installazione di $ 7B tra Sony e il governo giapponese …

Nikki Asia Rapporti.

Nicky apprende che Taiwan Semiconductor, il più grande produttore di chip a contratto del mondo, e il Gruppo Sony stanno considerando di costruire insieme un impianto di semiconduttori nel Giappone occidentale in mezzo a una carenza globale di chip.

L’investimento totale nel progetto è stimato in 800 miliardi di yen (7 miliardi di dollari), con il governo giapponese che dovrebbe fornire la metà dell’importo. […]

Sony potrebbe acquisire una quota di minoranza in una nuova società che gestisce la sua fabbrica situata nella prefettura di Kumamoto su un terreno di proprietà di Sony e adiacente alla fabbrica di sensori post-immagine. […]

Il governo giapponese, che è più interessato a mantenere la stabilità della catena di approvvigionamento in mezzo alla carenza di chip e alle crescenti tensioni intorno allo stretto di Taiwan, sosterrà il progetto con una sovvenzione, ha appreso Nicky.

Apple è il più grande cliente di DSMC, ma non è chiaro se i chip Apple A – Series o M – Series siano stati inventati lì. I chip includono sensori di immagine della fotocamera, automobili e “altri prodotti”, afferma il rapporto.

Sony è un altro cliente chiave di DSMC ed è probabile che i termini dell’accordo aggiungano la preferenza ai propri chip. Si dice che gli investimenti del governo giapponese continuino a essere una priorità per i clienti giapponesi.

Le funzioni principali del TSCM hanno sede a Taiwan, aumentando le tensioni Cina È probabile che sollevi preoccupazioni sulla stabilità della catena di approvvigionamento taiwanese.

Taiwan si considera un paese indipendente, mentre la Cina lo definisce uno dei suoi territori. Attualmente la tensione è alta, il presidente cinese Xi Jinping ha recentemente dichiarato il suo impegno a “riunirsi e rifiutarsi di usare la forza per raggiungere questo obiettivo”. Il presidente taiwanese Tsai Ing-wen Cha ha risposto dicendo: “Il governo aumenterà la sicurezza per garantire che nessuno possa costringere Taiwan a prendere la strada che la Cina ci ha aperto”.

Per aumentare la confusione, gli Stati Uniti non hanno formalmente riconosciuto Taiwan come paese, ma il Taiwan Relations Act – una legge americana – dovrebbe aiutare Taiwan a difendersi.

Apple sta cercando sempre più di ridurre la sua dipendenza dalla Cina e l’attuale guerra mondiale porterà l’azienda a considerare di affidarsi a Taiwan.

Foto: Laura Ackle/Unsplash

FTC: Utilizziamo link di connessione automatica che generano entrate. Ulteriore


Guarda 9to5Mac su YouTube per ulteriori notizie su Apple:

READ  Highlights: USA 90-75 Giappone nella finale di basket femminile a Tokyo 2020 | 08/08/2021