Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

L’euro scende al minimo da giugno 2020 mentre l’invasione russa dell’Ucraina va avanti

Di Caroline Valetkevitch

NEW YORK (Reuters) – Martedì l’euro ha toccato il minimo contro il dollaro USA da giugno 2020 e il rublo russo è sceso negli scambi volatili a causa dell’intensificarsi dell’invasione russa in Ucraina e dell’impennata dei prezzi del petrolio.

L’indice del dollaro USA, che misura il biglietto verde rispetto a un paniere di valute, è balzato e l’ultimo è salito dello 0,8%.

Gli investitori erano in bilico sugli ultimi sviluppi in Ucraina. La Russia ha avvertito i residenti di Kiev di fuggire dalle loro case e i comandanti russi hanno cambiato tattica per intensificare i bombardamenti delle città ucraine.

Le azioni statunitensi sono scese drasticamente durante le contrattazioni di mezzogiorno a New York ei rendimenti dei Treasury statunitensi sono scesi in precedenza ai minimi di cinque settimane.

“La probabilità di uno shock petrolifero globale in stile anni ’70 è in aumento e gli investitori si stanno spostando verso i porti sicuri il più velocemente possibile”, ha affermato Karl Schamotta, chief market strategist presso Cambridge Global Payments a Toronto. “L’euro è in prima linea qui, più esposto allo shock energetico”, con l’euro in calo mentre i prezzi del petrolio e del gas salgono.

L’invasione russa dell’Ucraina è il più grande assalto a uno stato europeo dalla seconda guerra mondiale e ha portato a sanzioni occidentali che includono il taglio di alcune banche russe dalla rete finanziaria SWIFT e la limitazione della capacità di Mosca di dispiegare i suoi 630 miliardi di dollari in riserve estere.

Il rublo russo si è indebolito del 6,73% rispetto al biglietto verde a 114,29 per dollaro, secondo i dati Refinitiv.

L’euro è sceso di circa l’1% nella giornata a $ 1,1104 ed è sceso al livello più basso da giugno 2020 ..

READ  Come parte della ridenominazione, il nome Sega verrà rimosso da tutte le filiali arcade in Giappone.

Il dollaro è sceso dello 0,1% rispetto al porto sicuro.

In precedenza, il franco svizzero ha raggiunto il suo livello più forte dal 2015 rispetto all’euro.

I depositi a vista della Banca nazionale svizzera sono stati leggermente modificati a febbraio, suggerendo che la banca centrale potrebbe aver rinunciato ai suoi tentativi di rallentare l’apprezzamento del franco.

Bitcoin è salito di circa il 4%.

==================================================================================================== == ====

Prezzi denaro denaro alle 12:03 (1703 GMT)

Descrizione RIC Last US Close Pct Change YTD Pct High Bid Low Bid

Modifica precedente

Sessione

Indice del dollaro

97.4710 96.7420 + 0,76% 1.890% +97.5050 +96.6240

Euro/Dollaro

$ 1,1104 $ 1,1220 -1,03% -2,33% + $ 1,1233 + $ 1,1099

Dollaro / Yen

114.8900 114.9700 -0.07% -0.20% +115.2850 +114.7100

Euro / Yen

127,58 128,98 -1,09% -2,10% +129.2400 +127.5300

Dollaro/Svizzero

0,9189 0,9170 + 0,23% + 0,77% +0,9205 +0,9150

Sterlina/Dollaro

$ 1,3316 $ 1,3421 -0,79% -1,55% + $ 1,3437 + $ 1,3311

Dollaro / canadese

1.2710 1.2669 + 0.34% + 0.54% +1.2712 +1.2654

Australiano/Dollaro

$ 0,7249 $ 0,7265 -0,21% -0,27% + $ 0,7290 + $ 0,7246

Euro / Svizzera

1.0204 1.0283 -0.77% -1.59% +1.0297 +1.0200

Euro / Sterlina

0,8337 0,8360 -0,28% -0,75% +0,8368 +0,8317

neozelandese

Dollaro / Dollaro $ 0,6756 $ 0,6776 -0,30% -1,29% + $ 0,6790 + $ 0,6752

Dollaro / Norvegia

8.8770 8.8230 + 0.69% + 0.84% ​​+8.8860 +8.7760

Euro / Norvegia

9.8590 9.8771 -0.18% -1.54% +9.8980 +9.8327

Dollaro / Svezia

9.6395 9.4849 + 0.87% + 6.89% +9.6497 +9.4481

Euro / Svezia

10.7058 10.6135 + 0.87% + 4.61% +10.7150 +10.6016

(Rapporto aggiuntivo di Elizabeth Howcroft; Montaggio di Kirsten Donovan, Will Dunham e Gareth Jones)


FOTO DEL FILE: Un uomo è visto davanti a un foglio di cinque banconote in euro all’apertura dei nuovi uffici della Banca Centrale d’Irlanda a Dublino, Irlanda, 24 aprile 2017. REUTERS / Clodagh Kilcoyne

FILE PHOTO: Le banconote in rubli russi sono visibili in questa foto illustrativa scattata a Mosca, il 30 settembre 2014. REUTERS / Maxim Zmeyev
FILE PHOTO: Le banconote in rubli russi sono visibili in questa foto illustrativa scattata a Mosca, il 30 settembre 2014. REUTERS / Maxim Zmeyev

La banconota in yuan cinese è visualizzata sulle banconote in dollari statunitensi in questa illustrazione presa il 14 febbraio 2022. REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione
La banconota in yuan cinese è visualizzata sulle banconote in dollari statunitensi in questa illustrazione presa il 14 febbraio 2022. REUTERS / Dado Ruvic / Illustrazione

(c) Copyright Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html

READ  Dopo la vendita delle azioni Omicron, il petrolio torna a salire