Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le società Factbox tagliano le operazioni e il commercio con la Russia mentre le sanzioni si inaspriscono


FILE PHOTO: Jaguar Land Rover svela il nuovo modello Jaguar F-Type durante la sua prima mondiale a Monaco di Baviera, Germania, il 2 dicembre 2019. REUTERS / Michaela Rehle

(Reuters) – Le aziende hanno preso provvedimenti per limitare, sospendere o uscire dalle attività commerciali in Russia a seguito dell’ondata di sanzioni imposte dopo l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

Di seguito è riportato un elenco di società che hanno annunciato l’intenzione di uscire dalla Russia o di frenare le attività lì:

PRODUTTORI AUTOMOBILISTICI

Daimler Truck ha dichiarato che congelerà le sue attività commerciali in Russia con effetto immediato, inclusa la sua cooperazione con il produttore di camion russo Kamaz.

La sua società madre prima dello spinoff, Mercedes-Benz Group, sta esaminando opzioni legali per cedere la sua partecipazione del 15% in Kamaz il più rapidamente possibile.

La svedese Volvo Cars ha dichiarato che sospenderà le spedizioni di auto verso il mercato russo fino a nuovo avviso.

Il produttore di camion AB Volvo, che è un gruppo separato da Volvo Cars, sta interrompendo la produzione e le vendite in Russia.

La General Motors ha dichiarato che sospenderà tutte le esportazioni di veicoli in Russia fino a nuovo avviso.

La giapponese Mitsubishi Motors ha affermato che potrebbe sospendere la produzione e la vendita delle sue auto in Russia poiché le sanzioni potrebbero innescare interruzioni della catena di approvvigionamento.

La prossima settimana, la casa automobilistica francese Renault sospenderà alcune operazioni nei suoi stabilimenti di assemblaggio di automobili in Russia a causa di colli di bottiglia nella logistica.

Harley-Davidson Inc ha dichiarato di aver sospeso la sua attività e le spedizioni delle sue biciclette in Russia.

Ford Motor Co ha informato il partner della joint venture Sollers che sospenderà immediatamente le operazioni in Russia fino a nuovo avviso.

Le case automobilistiche di lusso britanniche Jaguar Land Rover e Aston Martin hanno sospeso le spedizioni di veicoli in Russia.

La BMW tedesca ha interrotto l’esportazione di automobili in Russia e ha affermato che avrebbe interrotto la produzione lì.

Honda Motor ha dichiarato di aver sospeso le sue esportazioni di automobili e motocicli verso la Russia.

La giapponese Mazda sospenderà le esportazioni di ricambi auto verso il suo stabilimento russo, ha riferito Nikkei martedì.

AVIAZIONE

La più grande società di leasing di aeromobili al mondo, AerCap Holdings, con sede a Dublino, cesserà l’attività di leasing con le compagnie aeree russe.

READ  Il 18° Torneo Internazionale Sophie Piano attira numeri senza precedenti in Giappone

Il produttore di aeromobili statunitense Boeing ha dichiarato che sospenderà parti, manutenzione e supporto tecnico per le compagnie aeree russe.

Airbus ha affermato di aver smesso di inviare pezzi di ricambio in Russia e di supportare le compagnie aeree russe, ma stava analizzando se il suo centro di ingegneria di Mosca potrebbe continuare a fornire servizi ai clienti locali sotto le sanzioni occidentali.

L’unità Technik di Lufthansa, che fornisce manutenzione, ha interrotto i suoi servizi per i clienti russi.

BANCHE

La banca globale HSBC sta iniziando a chiudere le relazioni con una serie di banche russe tra cui la seconda più grande, VTB.

Il prestatore nordico Nordea ha affermato di aver sospeso le negoziazioni di fondi di investimento fortemente esposti alla Russia.

Raiffeisen Bank International (RBI) sta valutando la possibilità di lasciare la Russia, hanno detto a Reuters due persone a conoscenza della questione. Un portavoce ha detto che la RBI non aveva intenzione di lasciare la Russia.

La Mashreqbank di Dubai ha smesso di concedere prestiti alle banche russe e sta rivedendo la sua esposizione al Paese, hanno riferito a Reuters due fonti che hanno familiarità con la questione.

ENERGIA

La francese TotalEnergies ha dichiarato che non fornirà più capitali per nuovi progetti in Russia.

BP sta abbandonando la sua partecipazione del 19,75% nel colosso petrolifero russo Rosneft, mentre Shell ha dichiarato che abbandonerà tutte le sue operazioni russe, compreso l’impianto di punta Sakhalin 2 LNG in cui detiene una partecipazione del 27,5% e che è di proprietà e gestito al 50% da Gazprom .

Il gruppo energetico norvegese Equinor avvierà il processo di disinvestimento dalle sue joint venture in Russia.

La danese Orsted ha smesso di acquistare carbone e biomassa russi per le sue centrali elettriche, ma continuerà ad acquistare fino a due miliardi di metri cubi di gas naturale da Gazprom all’anno con un contratto a lungo termine.

Orsted ha anche affermato che non stava stipulando nuovi contratti con aziende o utilizzando fornitori dalla Russia.

Exxon Mobil abbandonerà le operazioni petrolifere e di gas russe per un valore di oltre 4 miliardi di dollari e interromperà i nuovi investimenti a seguito dell’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

Il gruppo energetico italiano Eni ha pianificato di vendere la sua partecipazione nel gasdotto Blue Stream che trasporta gas russo alla Turchia, di cui è co-proprietario con la russa Gazprom.

READ  L'ossigeno è basso nel sud americano; Morti degli studi in Giappone: aggiornamento virale

Il gruppo energetico austriaco OMV ha annullato i piani per acquisire una partecipazione in un progetto di giacimento di gas Gazprom e sta rivedendo il suo ruolo nel gasdotto Nord Stream 2.

Centrica, proprietaria del più grande fornitore di energia della Gran Bretagna, British Gas, ha dichiarato che uscirà dai suoi accordi di fornitura di gas con le controparti russe, principalmente Gazprom.

Il produttore tedesco di turbine Siemens Energy ha dichiarato di aver sospeso tutte le sue nuove attività in Russia.

FILM E TELEVISIONE

Gli studi di Hollywood Disney, Warner Bros e Sony Pictures Entertainment hanno dichiarato che avrebbero sospeso le uscite nelle sale dei film in uscita in Russia.

INDUSTRIALI

Il gruppo di ingegneria svedese Sandvik sta sospendendo le sue operazioni in Russia, mentre il peer Atlas Copco ha interrotto tutte le consegne nel Paese.

Il gruppo di ingegneria finlandese Metso Outotec ha temporaneamente sospeso le consegne in Russia.

Norsk Hydro ha dichiarato che non stipulerà nuovi contratti legati ai produttori russi fino a nuovo avviso. Sta inoltre valutando opzioni per gli impegni esistenti, compreso un potenziale blocco delle relazioni commerciali con le controparti russe.

Siemens ha sospeso tutte le nuove attività e le consegne internazionali in Russia, ma continuerà le attività di assistenza e manutenzione locali in conformità con le sanzioni, ha confermato un portavoce dell’azienda.

LA LOGISTICA

United Parcel Service Inc, con sede negli Stati Uniti, e FedEx Corp, due delle più grandi società di logistica del mondo, hanno dichiarato che stanno interrompendo i servizi di consegna in Russia e Ucraina.

La compagnia di spedizioni di container Ocean Network Express lunedì ha sospeso le prenotazioni da e per la Russia.

Il gruppo di spedizioni Maersk interromperà temporaneamente tutte le spedizioni di container da e verso la Russia in risposta alle sanzioni occidentali su Mosca.

Deutsche Post, ha annunciato di aver interrotto le consegne di DHL in Russia.

La compagnia di navigazione tedesca Hapag Lloyd ha dichiarato di aver emesso una sospensione temporanea delle prenotazioni per la Russia e di aver interrotto le partenze per l’Ucraina.

La compagnia di navigazione MSC ha interrotto le prenotazioni di merci da e verso la Russia, ma continuerà ad accettare e controllare i carichi alimentari e umanitari.

READ  UK Career Commander: sottolineata la partnership per visitare il Giappone

La società svizzera di logistica Kuehne und Nagel ha sospeso a tempo indeterminato tutte le spedizioni di importazione in Russia con effetto immediato. Sono escluse le forniture mediche, sanitarie e umanitarie.

È improbabile che la compagnia petroliera Frontline trasporti petrolio greggio russo, ha detto l’amministratore delegato della compagnia al sito web di notizie economiche E24 della Norvegia.

ABBIGLIAMENTO SPORTIVO

L’azienda tedesca di abbigliamento sportivo Adidas ha sospeso con effetto immediato la sua partnership con la Federcalcio russa.

Nike ha effettuato acquisti di merce sul proprio sito Web e sull’app non disponibili in Russia poiché non può garantire la consegna delle merci ai clienti nel paese.

TECNICO

Apple ha sospeso tutte le vendite di prodotti in Russia.

Google di Alphabet ha dichiarato di aver bloccato le app mobili collegate alle emittenti russe RT e Sputnik dal suo Play Store, in linea con una precedente mossa per rimuovere gli editori statali russi dalle sue funzionalità relative alle notizie.

Microsoft ha affermato che rimuoverà le app mobili di RT di proprietà statale dall’App Store di Windows e vieterà gli annunci pubblicitari sui media sponsorizzati dallo stato russo.

Il produttore di laptop Dell Technologies ha dichiarato di aver sospeso le vendite di prodotti in Ucraina e Russia.

TELECOMUNICAZIONI

Il produttore svedese di apparecchiature per le telecomunicazioni Ericsson sospende le sue consegne in Russia mentre valuta il potenziale impatto delle sanzioni sulle sue attività.

Nokia interromperà le consegne in Russia per conformarsi alle sanzioni.

ALTRI SETTORI

Il produttore finlandese di pneumatici Nokian Tyres sta spostando la produzione di alcune delle sue linee di prodotti chiave dalla Russia alla Finlandia e agli Stati Uniti.

L’azienda chimica finlandese Kemira ha interrotto le consegne in Russia e Bielorussia dal 1 marzo fino a nuovo avviso.

Il produttore svedese di elettrodomestici Electrolux ha sospeso tutte le operazioni in Russia.

Stora Enso ha interrotto le importazioni e le esportazioni da e verso la Russia, la produzione e le vendite nel paese.

(Compilato da Boleslaw Lasocki, Alexander Kloss, Valentine Baldassari e Izabela Niemiec; Montaggio di Milla Nissi, Jason Neely e Bernadette Baum)

(c) Copyright Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html