Novembre 30, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le interruzioni della catena di distribuzione colpiscono le case automobilistiche giapponesi

Le interruzioni della catena di approvvigionamento globale hanno colpito le case automobilistiche giapponesi.

La diffusione del virus corona nel sud-est asiatico e la carenza di semiconduttori lo stanno costringendo a ridurre la produzione.

La produzione di sei importanti case automobilistiche giapponesi dovrebbe essere inferiore a 1 milione di unità in progetti totali quest’anno fiscale.

L’obiettivo di produzione globale di Mitsubishi Motors dovrebbe raggiungere le 40.000 unità.

Il mese scorso la principale fabbrica in Thailandia ha interrotto la produzione di alcuni modelli.

La fabbrica continua a condurre test sull’antigene del virus corona e ha raddoppiato il numero di autobus passeggeri per il suo personale per evitare la congestione.

I dipendenti della fabbrica tengono quotidianamente incontri online con i fornitori di componenti per garantire la quantità di componenti che possono essere protetti e procurarsi da altri fornitori in caso di carenza.

Un produttore di componenti ha detto agli operai della fabbrica che le restrizioni sulla fornitura di elettricità in Cina potrebbero ridurre la sua capacità di produzione.

Il dipendente Mitsubishi responsabile degli appalti ha affermato che la Cina dovrebbe monitorare la situazione.

Coyote Ichi, capo della filiale madre di Mitsubishi Motors, ha affermato che la sua azienda raccoglierà rapidamente informazioni, giudicherà immediatamente e produrrà ciò che potrebbe.

READ  Il 18° Torneo Internazionale Sophie Piano attira numeri senza precedenti in Giappone