Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le esportazioni di gennaio di Taiwan registrano di nuovo un forte aumento, il primo trimestre è stato complessivamente forte


FILE FOTO: I camion merci lavorano all’interno di un deposito di container a Keelung, Taiwan, 7 gennaio 2022. REUTERS / Ann Wang

TAIPEI (Reuters) – Le esportazioni di Taiwan sono aumentate per il 19° mese consecutivo a gennaio, anche se a un ritmo leggermente inferiore alle previsioni, sostenute dalla continua forte domanda di tecnologia e dall’accumulo di scorte in vista del capodanno lunare, con una forte crescita prevista nel primo trimestre.

Le esportazioni il mese scorso sono aumentate del 16,7% rispetto all’anno precedente a 39,98 miliardi di dollari, ha affermato venerdì il ministero delle Finanze.

Un sondaggio Reuters degli analisti aveva previsto un aumento del 17,2% per il mese, rispetto a un aumento del 23,4% a dicembre.

Le esportazioni sono aumentate del 29,4% nel 2021 a un livello record, supportate dalla solida domanda globale di prodotti tecnologici dell’isola, dai semiconduttori alle apparecchiature per le telecomunicazioni.

Il ministero ha attribuito la crescita di gennaio alla forte domanda di esportazioni tecnologiche come componenti elettronici e chip, la cui carenza ha paralizzato gli stabilimenti automobilistici a livello globale e sta colpendo l’elettronica di consumo.

Le esportazioni sono state anche rafforzate dall’accumulo di scorte prima delle vacanze del capodanno lunare nella prima settimana di febbraio, ha aggiunto.

Le esportazioni di componenti elettronici sono aumentate del 19,7% a gennaio per raggiungere $ 15,91 miliardi, con le esportazioni di semiconduttori in crescita del 20,9% e le telecomunicazioni e i prodotti audiovisivi in ​​aumento del 14,3% rispetto all’anno precedente.

Molte aziende prevedono che la carenza di chip durerà almeno per il resto dell’anno, il che continuerà a riempire gli ordini delle aziende di semiconduttori taiwanesi.

Taiwan Semiconductor Manufacturing Co Ltd (TSMC) giovedì ha registrato un aumento del 35,8% su base annua dei ricavi netti per gennaio a 172,18 miliardi di T $ (6,19 miliardi di dollari).

READ  I legislatori statunitensi affermano l'alleanza con il Giappone guardando la Cina e la Corea del Nord

Aziende come TSMC sono i principali fornitori di Apple Inc e di altri giganti tecnologici globali, nonché fornitori di chip per aziende automobilistiche ed elettronica di consumo di fascia bassa.

Il ministero delle finanze ha avvertito dei rischi futuri, tra cui l’incertezza sulla pandemia di COVID-19, i colli di bottiglia della catena di approvvigionamento e gli attriti tra Cina e Stati Uniti.

Ma ha affermato che le esportazioni del primo trimestre di Taiwan potrebbero mantenere una crescita a due cifre, grazie alla domanda globale sostenuta di prodotti tecnologici come i chip insieme a un costante miglioramento dei fondamentali economici globali.

Le esportazioni di gennaio verso la Cina, il principale partner commerciale di Taiwan, sono cresciute del 5,7% annuo a 15,70 miliardi di dollari, rispetto a un aumento del 16,2% su base annua di dicembre, mentre le esportazioni verso gli Stati Uniti sono aumentate del 34,2%, più velocemente dell’aumento del 29% registrato il mese precedente.

Le importazioni sono balzate del 24,9%, in linea con le aspettative degli economisti di un aumento del 25%, dopo un aumento del 28,1% a dicembre.

Taiwan potrebbe vedere un aumento delle esportazioni di febbraio compreso tra il 13% e il 15% rispetto all’anno precedente, ha affermato il ministero.

($ 1 = 27,8230 dollari di Taiwan)

(Segnalazione di Roger Tung e Ben Blanchard; Montaggio di Kim Coghill)

(c) Copyright Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html