Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le erbe da bagno La città incantata sono ora disponibili alla mostra Ghibli in Giappone

Trasformati da Stink Spirit a River Spirit, proprio come il dio nel film anime!

Il 23 aprile, il Inaugurata a Kyoto la mostra Toshio Suzuki e Ghibliche vanta due nuovi display che mostrano oltre 8.800 libri letti dal produttore dell’anime.

Questi display non erano l’unica nuova aggiunta a la mostra che ha debuttato originariamente a Tokyo nel 2019poiché per l’evento è stata creata anche una varietà di nuovi articoli di merchandising, tra cui alcuni erbe da bagno ispirate alla famosa scena del bagno in Spirited Away.

Lo stabilimento balneare dentro Spirited Away ospita numerosi bagni frequentati da divinità misteriose.

Uno degli dei che ha bisogno di un bel bagno è lo Spirito del fiumeche entra nello stabilimento balneare come uno spirito puzzolente, contaminato così gravemente dai rifiuti umani e dall’inquinamento che lascia dietro di sé una scia di cattivo odore e fango. Dopo il bagno alle erbe, e con l’aiuto dell’eroina Chihiro, lo spirito contaminato viene purificato, rivelando un nuovo volto che ricorda un vecchio saggio saggiocon denti mancanti e sopracciglia folte.

Viso Il volto del River Spirit appena purificato appare sulla confezione delle nuove erbe da bagno.

Come tutto ciò a cui Ghibli dà la sua approvazione, questo nuovo prodotto è stato realizzato con attenzione ai dettagli, proprio come un film Ghibli. Creata in collaborazione con la serie di erbe da bagno jiwajiwa di Cheerful Company, questa particolare miscela è stata creata appositamente per la mostra Ghibli e le è stato dato il bellissimo nome “Happyakuman no Yu“, che si traduce in”8 milioni di sorgenti termali“.

READ  Starbucks apre fuori dal Palazzo Imperiale con Frapuccino da nessun'altra parte in Giappone

Ogni borsa contiene ingredienti naturali al 100%, caratterizzati quattro tipi di piante che le persone hanno utilizzato fin dai tempi antichi:

  • Erba di bambù Kuma – una pianta dal profumo rinfrescante che spesso cresce spontaneamente in montagna
  • Yuzu – viene utilizzata una frutta secca intera, ricavata da un albero cresciuto da seme, per conferire un profumo fresco e fruttato e dare forza al corpo
  • Solidago canadese alias Verga d’oro del Canada – detto per significare “energia” secondo il linguaggio dei fiori, e storicamente usato per curare le ferite della pelle
  • Bancha – tè verde grosso per riscaldare il corpo

Blocca in senso orario dall’alto a sinistra: erba di bambù Kuma; yuzu; banca; solidale canadese.

Tutte le piante utilizzate dall’azienda sono state coltivate senza pesticidi e fertilizzanti chimici, permettendoti di assorbire le loro proprietà curative senza contaminanti.

E mentre questi pacchetti da bagno mirano ad aiutare coloro che li usano, aiutano anche coloro che li producono, come lo sono i prodotti di jiwajiwa realizzati a mano da persone con disabilità e anziani che necessitano di cure a lungo terminecon le madri casalinghe che sovrintendono al controllo della produzione e al marketing.

Sebbene ogni confezione sia buona per due bagni, in seguito può anche essere asciugata al sole e riutilizzata come deodorante naturale in luoghi come cassetti e armadietti per circa tre mesi.

In quanto azienda con sede a Nara, questa collaborazione con jiwajiwa è locale situata non lontano da Kyoto, dove la mostra è attualmente in corso fino al 19 giugno.

Il 8 milioni di sorgenti termali le erbe da bagno sono in vendita alla mostra per 1.100 yen (US $ 8,59). Se sei fuori Kyoto e vorresti guarire la tua mente e il tuo corpo con un bagno alle erbe degno di uno Spirito del fiume – o Spirito puzzolente – ci sarà un’altra possibilità per ottenerli più avanti quest’estate, quando la mostra arriva a Tokyo.

READ  McDonald's si allea con i pasticceri locali per una nuova linea di dessert molto giapponesi

Fonte: Tempi di pubbliche relazioni
Immagine in primo piano: Studio Ghibli
Inserisci immagini: Studio GhibliTempi di pubbliche relazioni
● Vuoi conoscere gli ultimi articoli di SoraNews24 non appena vengono pubblicati? Seguici su Facebook e Twitter!