Novembre 30, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le azioni stanno guadagnando mentre gli entusiasmanti guadagni di Wall St aumentano le prospettive


Immagine del file: i simboli Bull e Bear per il successo e il cattivo trading appaiono il 12 febbraio 2019 davanti alla Borsa tedesca (Deutsche Boerse) a Francoforte, in Germania. REUTERS / Kai Pfaffenbach / Foto d’archivio

di Sibuk Oku

NEW YORK (Reuters) – Le azioni globali sono aumentate lunedì e i principali benchmark di Wall Street sui ricavi del Tesoro hanno raggiunto nuovi record, sostenuti da un forte inizio della stagione degli utili societari statunitensi e da un miglioramento delle prospettive economiche.

La maggior parte delle società dell’S&P 500 dovrebbe annunciare i risultati questa settimana, con i pesi massimi della tecnologia Facebook, Apple Inc, Amazon, Microsoft e Alphabet come motori del rally di mercato di quest’anno.

Il Dow Jones Industrial Average e l’S&P 500 hanno chiuso a massimi record lunedì, poiché i trader hanno anticipato i rapporti sugli utili.

“La cosa numero uno è che i guadagni sono migliori del previsto e la cosa interessante è che con l’avvicinarsi della fine di quest’anno vedremo una guida futura che renderà il mercato più ragionevole”. Ha detto Thomas Hayes, presidente della Great Hill Capital di New York.

L’MSCI Global Stock Exchange, che replica le azioni di 50 paesi, è cresciuto dello 0,28%, mentre l’indice paneuropeo STOXX 600 è cresciuto dello 0,07%.

Nel trading attivo di lunedì, i rendimenti dei titoli del Tesoro USA sono stati inferiori poiché l’incertezza su quando la Federal Reserve alzerà i tassi per controllare l’aumento dell’inflazione ha pesato sul sentimento del mercato.

Il rendimento del benchmark USA a 10 anni è sceso all’1,6325%. La scorsa settimana, il rendimento a 10 anni ha raggiunto l’1,705%, il massimo da metà maggio.

READ  Alcuni giapponesi utilizzano margini di profitto inferiori con l'aumento dei costi energetici

Il dollaro USA è salito dal minimo di un mese lunedì sulla scia delle riunioni della banca centrale e della prospettiva di una politica monetaria restrittiva degli Stati Uniti in vista dei dati economici di questa settimana. L’indice del dollaro è cresciuto dello 0,178% a 93.828.

A Wall Street, le preferenze dei consumatori, l’industria, i servizi di comunicazione e i titoli tecnologici sono il gruppo di titoli più redditizio.

I solidi rapporti sugli utili trimestrali di questo mese, tra cui JP Morgan Chase & Co e Goldman Sachs Group Inc e Insurer Travelers Cos Inc, hanno sollevato le aspettative del mercato.

Tesla è salita del 12,66% a oltre $ 1 trilione di capitalizzazione di mercato, dando all’S&P 500 e al Nasdaq la spinta maggiore.

Il Dow Jones Industrial Average è cresciuto dello 0,18% a 35.741,15, l’S&P 500 è cresciuto dello 0,47% a 4.566,48 e il Nasdaq è cresciuto dello 0,9 a 15.226.71.

I prezzi del petrolio sono aumentati lunedì e hanno raggiunto il picco per diversi anni, stringendo le forniture globali e rafforzando la domanda di carburante negli Stati Uniti e oltre i prezzi di supporto.

I future sul greggio Brent sono saliti dello 0,43% a 85,90 dollari al barile, mentre i future sul greggio West Texas Intermediate (WTI) sono scesi dello 0,06% a 83,71 dollari al barile, in calo rispetto ai guadagni precedenti.

L’oro è salito di quasi l’1% lunedì e le continue preoccupazioni per un’inversione dei rendimenti obbligazionari statunitensi e l’inflazione hanno aumentato i rifugi sicuri in vista delle principali riunioni delle banche centrali di questa settimana.

L’oro spot è salito dello 0,85% a $ 1.807,7102 l’oncia e i futures sull’oro USA con consegna a dicembre sono aumentati dello 0,6% a $ 1.806,80 l’oncia.

READ  Macchinista giapponese citato in giudizio per un minuto di ritardo Giappone

(Segnalazione di Sibuik Oku; Montaggio di David Evans e Sam Holmes)

(C) Copyright Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html