Gennaio 22, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le azioni asiatiche stanno scivolando mentre gli investitori sono pronti entro la fine del 2021


I trader lavorano sulla piattaforma di trading della Borsa di New York (NYSE) a Manhattan, New York, USA il 28 dicembre 2021. REUTERS / Andrew Kelly

di Scott Murdoch

HONG KONG (Reuters) – Le azioni asiatiche sono scese mercoledì dopo una sessione mista di Wall Street mentre gli investitori nella regione hanno stabilizzato i loro portafogli per il nuovo anno e hanno continuato a combattere il numero globale di casi di virus Omigron Corona.

Il più ampio indice delle azioni dell’Asia-Pacifico dell’MSCI al di fuori del Giappone ha perso lo 0,25%, dopo i guadagni in sei sessioni, a seguito della volatilità degli scambi negli Stati Uniti.

Hong Kong ha subito perdite, mentre i titoli tecnologici continentali sono scesi dello 0,6%, mentre le blue chip cinesi sono scese dello 0,25%.

Il Nikkei giapponese è sceso dello 0,58% mercoledì dopo aver toccato il massimo di un mese martedì.

Ma in Australia, lo stato più popoloso del paese, il Nuovo Galles del Sud, ha riportato 11.201 nuovi casi di virus corona, ma è aumentato dell’1% all’inizio della sessione ASX 200.

Alla fine di dicembre, i mercati volatili sono comuni poiché i gestori finanziari preparano i loro libri contabili per limitare i volumi di scambio ridotti in alcuni mercati chiave come l’Australia durante l’anno e le vacanze.

“In generale, in questo periodo dell’anno, gli investitori globali stanno iniziando a riconsiderare le loro posizioni di portafoglio e ad esaminare i rischi che devono affrontare entro il 2022”, ha affermato Jim McCafferty, co-presidente dell’APAC Equity Research di Nomura.

“L’inflazione sta aumentando in Europa e negli Stati Uniti, che è alta in Asia, quindi ci si aspetta che le persone stabilizzino i propri portafogli per mitigare l’inflazione. Nelle azioni, le persone stanno cercando società in grado di aumentare i prezzi e convertire le società. La crescita dei dividendi è un modo affinché gli investitori ottengano rendimenti”.

READ  Il 5 gennaio riprenderà il primo volo internazionale regolare per il Giappone

L’aumento del numero di casi Omigron non ha spaventato gli investitori, dato che i tassi di mortalità non sono aumentati e le possibilità di blocchi globali sono scarse.

“Gli investitori stanno andando avanti e stanno valutando quale impatto avrà il ritorno alla normalità”, ha affermato McCafferty.

Martedì il Dow Jones Industrial Average è aumentato dello 0,26%. L’intraday S&P 500 è aumentato durante la sessione, ma si è indebolito allo 0,10% alla fine della giornata. Il composto Nasdaq ha perso lo 0,56%.

Il rendimento dei titoli del Tesoro di riferimento a 10 anni è stato dell’1,4773%, in aumento rispetto all’1,481% di martedì. I rendimenti a due anni aumenteranno, con le aspettative degli operatori di tassi finanziari più alti della Fed che toccano lo 0,7461% nella sessione precedente e lo 0,758% nella sessione precedente, in aumento di quasi due anni. [US/]

Questo, con una mentalità più cauta per le azioni, ha aiutato un po’ il dollaro. L’indice del dollaro, che misura il biglietto verde contro sei valute, venerdì era a 95,958, in calo da 96,23. [FRX/]

Il greggio Usa è cresciuto dello 0,25% a 76,17 dollari al barile. Il Brent sale a 79 dollari al barile.

L’oro è leggermente inferiore. L’oro spot è stato scambiato a $ 1.804.5631 l’oncia. [GOL/]

(Rapporto di Scott Murdoch a Hong Kong; montaggio di Sam Holmes)

(C) Brevetto Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html