Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le azioni asiatiche stanno aumentando centimetro dopo centimetro, con un avvertimento davanti a Jackson Hole


Foto del file: In seguito allo scoppio della malattia da virus corona (COVIT-19), un uomo mascherato mostra il codice azionario di Nike (primo in C) e di altri paesi al di fuori di un’intermediazione in un quartiere degli affari a Tokyo di fronte all’Electricity Board. Giappone, 4 gennaio 2021. REUTERS / Kim Kyung-Hoon

di Alun John

HONG KONG (Reuters) – Le borse asiatiche hanno segnato la settimana migliore da febbraio venerdì, poiché i mercati cinesi hanno aumentato la liquidità della banca centrale, ma c’è stata una diffusa eccitazione in vista del discorso programmatico della Federal Reserve statunitense.

I futures sulle azioni statunitensi sono aumentati dello 0,2% nelle ore asiatiche, un attacco mortale in Afghanistan giovedì ha dato qualche speranza e più politici della Federal Reserve hanno posto fine allo stimolo.

Al di fuori del Giappone, l’indice azionario Asia-Pacifico più ampio di MSCI è aumentato dello 0,17%, in rialzo del 3,78% per la settimana, la migliore settimana da febbraio, mentre il Nikkei giapponese è sceso dello 0,46%.

Le blue chip cinesi sono aumentate dello 0,45%, un’inversione delle ultime settimane, con gli investitori confortati dal più grande afflusso di cassa settimanale della banca centrale da febbraio. Il benchmark di Hong Kong è salito dello 0,15%.

Le recenti repressioni normative hanno colpito settori, dai mercati cinesi alla proprietà e alla tecnologia, e hanno spazzato via mezzo trilione di dollari solo nell’ultima settimana.

Il CEO di Mega Trust Investment (HK) Qi Wang ha dichiarato: “Le azioni A (azioni cinesi costiere) e Hong Kong si stanno ritirando dopo alcuni gravi movimenti nelle ultime due settimane.

“Gli investitori stanno ancora lottando con il rischio normativo a fronte di forti rendimenti”.

READ  La produzione di acciaio giapponese di luglio è aumentata del 32,5% per riflettere la ripresa della domanda

Jong On Online Danni Insurance Co Ltd è cresciuto del 6,3% dopo aver pubblicato ottimi risultati.

Gli standard australiani e coreani sono scambiati su entrambi i lati dell’appartamento.

Nei primi scambi europei, i futures Euro Stocks 50 sono scesi dello 0,06%, mentre i futures FTSE sono aumentati dello 0,08%. Ma l’obiettivo principale della giornata deve ancora venire.

La Fed Sir Jerome Powell parlerà alla Fed Federal Reserve Conference su Kansas City Fed alle 1400 GMT, un evento che si tiene solitamente a Jackson Hole, nel Wyoming, che è stato utilizzato dalla banca in passato per fornire indicazioni sulla politica futura.

Gli analisti di RBC, che hanno aspettato la maggior parte dell’evento estivo, hanno affermato che “tra l’aumento dei casi governativi diversificati delta, c’era il sospetto che la banca centrale avrebbe fornito informazioni più specifiche intorno a un calendario”.

Prima del discorso, giovedì i commenti pubblici di altri oratori presso la banca centrale hanno esortato la banca centrale a iniziare a bloccare gli acquisti a Wall Street, che ha pesato su Wall Street, culminando in un massimo storico.

Il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,54%, l’S&P 500 ha perso lo 0,58% e il Nasdaq Composite è sceso dello 0,64%.

Il presidente della Fed di Dallas, Robert Kaplan, ha dichiarato di sperare che la ripresa economica inizi con l’acquisto di proprietà in ottobre. In precedenza, il presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, ha affermato che la banca centrale si sta “coordinando” attorno al piano per iniziare a intercettare.

Il dollaro e i rendimenti degli Stati Uniti si sono leggermente mossi venerdì prima del discorso di Powell.

READ  Soux Pastry Mania: Mr. Sato Beard prova il nuovo test di gusto per i bignè in stile giapponese di Papa

Il rendimento dei titoli del Tesoro di riferimento a 10 anni è stato dell’1,3441%, in calo rispetto al massimo di due settimane dell’1,375% fissato nella settimana precedente, ma non è cambiato dalla chiusura degli Stati Uniti.

L’oro è salito dello 0,53% a $ 1.801,55 l’oncia poiché alcuni investitori hanno cercato protezione prima dei colloqui. [GOL/]

Il greggio statunitense è cresciuto dell’1,39% a 68,36 dollari al barile e il greggio Brent è cresciuto dell’1,46% a 72,03 dollari, poiché le compagnie energetiche hanno iniziato a fermare la produzione nel Golfo del Messico questo fine settimana in previsione di un possibile uragano. [O/R]

(Montaggio di Stephen Coates e Sam Holmes)

(C) Copyright Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html