Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le azioni asiatiche salgono bruscamente sulle opportunità federali ma la Cina guadagna


Foto del file: In seguito allo scoppio del virus corona, un uomo che indossa una maschera di sicurezza parla sul suo telefono cellulare davanti a uno schermo che mostra il codice Nikki al di fuori di un’agenzia di intermediazione il 26 febbraio 2020 a Tokyo, in Giappone. File foto

di Alun John

HONG KONG (Reuters) – Le borse asiatiche sono salite e il dollaro è sceso al minimo di due settimane lunedì a seguito del tono del Dovs del presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell al tanto atteso simposio della banca centrale.

Al di fuori del Giappone, l’indice più ampio del titolo Asia-Pacifico di MSCI è aumentato dello 0,65%, in rialzo di due settimane, mentre il Nikkei giapponese è cresciuto dello 0,46%.

Hong Kong è cresciuta dello 0,32%, l’Australia dello 0,2% e la Corea dello 0,25%, mentre le blue chip cinesi sono scese dello 0,26%.

“(Powell) ha alleviato l’ansia del mercato per ora perché la Fed sta andando così bene e i soldi stanno tornando negli Stati Uniti, non si arrende davvero”, ha detto Daniel Lam. Gestione patrimoniale certificata.

Lam ha affermato che c’è meno incertezza negli Stati Uniti che in Asia e in particolare in Cina, tuttavia ha affermato che qualsiasi ulteriore rotazione dall’Asia sarebbe più drammatica di quella che abbiamo visto a luglio e all’inizio di agosto. Sinistra. “

Le aziende cinesi in settori che vanno dalla tecnologia all’immobiliare sono state schiacciate da una serie di misure normative, intimidendo alcuni investitori e spingendo il benchmark di Hong Kong al minimo del 2021 all’inizio di questo mese.

Ci sono anche segnali di rallentamento della crescita cinese, quindi i trader stanno monitorando da vicino i sondaggi sui responsabili degli acquisti per prodotti e servizi, entrambi previsti per questa settimana.

READ  Lezioni dal vivo nello spirito olimpico dalla medaglia d'oro giapponese del "Giappone"

I futures su azioni statunitensi, l’S&P 500 e-Minis, sono aumentati dello 0,04% e i futures Pan-Regional Euro Stocks 50 sono aumentati dello 0,08%. Il Regno Unito è chiuso il lunedì per un giorno festivo.

Gli investitori stavano aspettando di vedere se Powell avrebbe dato una chiara indicazione delle sue opinioni sui tempi degli acquisti di proprietà della banca centrale o sull’innalzamento dei tassi di interesse, che potrebbero tirare i mercati azionari.

Tuttavia, nei suoi commenti preparati, Powell non ha menzionato la riduzione degli acquisti di proprietà oltre ciò che potrebbe dire “quest’anno”.

Questo tono nano ha causato il rendimento del Tesoro di riferimento degli Stati Uniti e il dollaro è sceso venerdì, estendendo entrambe le tendenze nel commercio di lunedì in Asia.

Il rendimento dei titoli del Tesoro di riferimento a 10 anni è sceso dell’1,3071% dal massimo della scorsa settimana dell’1,375%, ma è leggermente cambiato rispetto alla fine della scorsa settimana.

L’indice del dollaro, che misura la borsa verde rispetto al paniere di monete, è rimasto piatto per due settimane, scendendo dello 0,4% dopo i commenti di Powell.

Rodrigo Cadrell, uno stratega FX senior della National Bank of Australia, ha dichiarato: “C’è un senso generale di solidarietà dopo le notizie di venerdì”.

Powell ha suggerito che il miglioramento del mercato del lavoro è un prerequisito fondamentale per l’azione, quindi un’attenzione particolare ai dati di lavoro di venerdì.

Gli investitori in Cina, al contrario, stanno esaminando i dati di questa settimana per vedere se sottolineano che i responsabili delle politiche potrebbero intensificare le misure di allentamento.

Le compagnie energetiche del Golfo del Messico negli Stati Uniti si sono concentrate sul petrolio dopo aver interrotto la produzione di 1,74 milioni di barili al giorno.

READ  Le azioni asiatiche stanno aumentando centimetro dopo centimetro, con un avvertimento davanti a Jackson Hole

I prezzi sono aumentati lunedì mattina presto, ma il greggio statunitense ha poi perso questi guadagni, ovvero lo 0,31% a 68,52 dollari al barile. Il greggio Brent è aumentato e l’ultimo è salito dello 0,14% a 72,80 dollari al barile. [O/R]

L’oro è rimasto stabile, in calo di $ 1.816,2 o dello 0,1% a $ 1.816,2 l’oncia, toccando un massimo di tre settimane nella sessione precedente. [GOL/]

(Montaggio di Sam Holmes e Stephen Coates)

(C) Copyright Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html