Ottobre 19, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Le azioni asiatiche guadagnano ma il tremore di Evergrande tiene gli investitori in tensione


Foto

di Alun John

HONG KONG (Reuters) – Le azioni asiatiche sono aumentate giovedì, supportate da alcune notizie positive dallo sviluppatore in difficoltà China Evergrande Group, mentre la Federal Reserve statunitense si stava avvicinando al massimo di un mese dopo aver subito un forte calo durante la notte.

Tuttavia, gli investitori erano sull’orlo del futuro di Evergrande, con un importante test in arrivo giovedì quando i $ 83,5 milioni in pagamenti di interessi in dollari.

Kerry Craig, strategist del mercato globale presso JPMorgan Asset Management, ha dichiarato: “Questo è ancora molto lontano”.

Le azioni di Evergrande sono aumentate del 23% giovedì dopo che un’unità ha dichiarato mercoledì che il mercato di Hong Kong era chiuso per le vacanze.

Il benchmark di Hong Kong è salito dell’1,6%, aumentando dello 0,64% l’indice più ampio delle azioni dell’Asia-Pacifico di MSCI al di fuori del Giappone.

Altrove, le blue chip cinesi sono aumentate dello 0,74%, il benchmark australiano è aumentato dell’1,04% e il Gospy coreano è sceso dello 0,6%, registrando un calo globale all’inizio della settimana da una pausa di tre giorni.

Futures su azioni statunitensi S&P 500 e-mini in rialzo dello 0,31%.

I timori che Evergrande non riuscirà a rispettare i suoi obblighi hanno scosso i mercati globali all’inizio di questa settimana. Le preoccupazioni si sono leggermente attenuate mercoledì quando la Banca popolare cinese ha versato 90 miliardi di yuan (13,9 miliardi di dollari) nel sistema bancario.

Gli investitori si sono concentrati sulla Federal Reserve degli Stati Uniti, che ha affermato che avrebbe iniziato a ridurre i suoi acquisti mensili di obbligazioni durante la notte a novembre e che gli aumenti dei tassi di interesse potrebbero verificarsi più rapidamente del previsto.

READ  Tennis-Nishgori si ritira dal Toronto Masters per un infortunio alla spalla

“La parte più importante che abbiamo imparato dalla Fed è stata che il mercato l’ha accettato”, ha detto Craig.

I tre principali indici azionari statunitensi hanno chiuso in rialzo dell’1%, non lontano da dove si trovavano prima dell’annuncio della Fed, e il Tesoro degli Stati Uniti ha visto i propri progressi notevolmente invertiti. [.N]

Il dollaro è salito dopo i commenti del leader della Fed contro un paniere di valute, soprattutto contro euro e yen, che ha toccato il massimo di un mese a 93,526, ma ha smesso di respirare in epoca asiatica.

Il greggio Usa scende dello 0,11% a 72,15 dollari al barile. Il greggio Brent è sceso dello 0,35% a 76,13 dollari al barile. [O/R]

L’oro spot è stato scambiato in ribasso dello 0,24% a $ 1763,43 l’oncia [GOL/]

(Relazione di Alun John; Montaggio di Richard Bull)

(C) Copyright Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html