Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

La prima barca a idrogeno a doppia alimentazione è stata completata in Giappone

Hydro Bingo utilizza un motore a doppia combustione a idrogeno (Sunashi)

Inserito il 13 luglio 2021 13:53

Amministratore marittimo

La prima nave passeggeri alimentata a idrogeno al mondo che utilizza un motore a combustione a doppia alimentazione ha completato la costruzione in Giappone e si sta ora preparando a essere impiegata come fase successiva nello sviluppo della tecnologia dell’idrogeno. La nave si sta espandendo sui precedenti sforzi della belga CMPTech e fa parte di un piano per lo sviluppo di motori di diverse dimensioni mentre l’azienda si sposta verso motori di prossima generazione, che funzioneranno solo a idrogeno.

Sunashi Craft and Facilities Co., Giappone. Sviluppato nuove barche in collaborazione con CMP Tech. Nave, la Hydro Bingo, È una nave passeggeri a due ponti da 19 tonnellate che può trasportare 80 passeggeri con un equipaggio di due persone. La nave è un catamarano realizzato in lega di alluminio e dotato di un motore a combustione parallela a idrogeno che combina l’idrogeno con il gasolio.

Una delle altre invenzioni utilizzate sulla nave era un serbatoio di stoccaggio dell’idrogeno mobile sul retro della nave. È progettato per fornire idrogeno al motore attraverso una linea separata dall’olio leggero all’accensione parallela. Il vantaggio del design del serbatoio è che non richiede attrezzature per il riempimento dell’idrogeno e il trasporto per fornire idrogeno. Il rifornimento viene effettuato con il rimorchio tramite stoccaggio dell’idrogeno roll-on/roll-off.

La nave ha due motori a combustione parallela a idrogeno e olio leggero. Poiché utilizza ancora il diesel, la nave non è a emissioni zero. “La riduzione del carbonio si basa sul rapporto tra idrogeno e diesel, che varia dal 50 all’80% a seconda dell’utilizzo”, spiega CMP. “Questa soluzione è la migliore quando creiamo una domanda di consumo che consenta il rifornimento e la creazione di infrastrutture per il bunker”.

La nave è lunga 63 piedi e dovrebbe avere una velocità di crociera compresa tra 18 e 22 nodi. La nave sarà alimentata dall’azienda chimica giapponese a idrogeno Tokyoma per operazioni e operazioni nelle acque interne del Giappone.

Il Hydro Bingo La precedente navicella spaziale per passeggeri ha seguito e utilizzato le informazioni apprese con la prima nave da crociera per migliorare le capacità di stoccaggio dell’idrogeno. CMP, in collaborazione con Sunashi, costruirà una nave per il trasferimento di gruppi di combustibili a idrogeno e un rimorchiatore a idrogeno come parte del progetto di sviluppo.

“Stiamo già lavorando su motori di prossima generazione che funzioneranno solo a idrogeno, ma potranno essere utilizzati solo una volta che l’infrastruttura sarà matura”, afferma Paul Turner, amministratore delegato, CMB.Tech UK. “Serve un approccio graduale. Il nostro lavoro iniziale mostra che i motori a idrogeno puro possono funzionare a quasi tutti i livelli senza esaurire alcun motore. “

Suneshi ha precedentemente sviluppato e sviluppato navi eco-compatibili come le navi a propulsione elettrica e mira a stabilire una nave a emissioni zero che utilizza carburante a idrogeno sviluppando la tecnologia che coltiva.

READ  La città di Pechino si rifiuta di incaricare le aziende di investire a Titi