Novembre 30, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

La mancanza di passaporto per vaccini integrato e test minaccia di riaprire il Giappone

La mancanza del passaporto vaccinale integrato del Giappone e la limitata capacità di test minacciano i ristoranti di guadagnare fino alla metà delle loro entrate annuali e di riaprire l’economia in una fine cruciale dell’anno, quando le agenzie di viaggio sono più attive.

Ciò significa che le aziende che temono un’altra epidemia in inverno non riassumeranno i dipendenti licenziati o ordineranno articoli aggiuntivi fino a quando non sapranno di più su quale sarà il piano di riapertura e per quanto tempo potranno rimanere aperti. Le autorità locali spesso si sono allontanate e hanno fatto un collegamento alle regole e ai piani di conformità.

È in gioco la rapidità con cui il Giappone sarà in grado di recuperare parte dei 44 miliardi di dollari spesi dai turisti stranieri nel 2019 e se sarà in grado di liberare i 53 miliardi di dollari di spesa interna per avviare un’economia in frantumi.

Se deluso, la riapertura sarà costosa per il nuovo primo ministro Fumio Kishida, che dovrà affrontare le elezioni entro due settimane. Il suo predecessore è stato estromesso dopo che i suoi indici di popolarità sono crollati mentre il suo governo ha ostacolato la sua risposta all’epidemia di COVID-19.

La fine dell’anno è molto importante per bar e ristoranti in Giappone, dove le aziende organizzano grandi feste “non ti scordar di me”, e mangiare fuori con colleghi di lavoro e amici è una tradizione importante durante tutto l’anno.

Mayumi Saijo, proprietaria del “Beer Bar Bitter” di Tokyo, ha dichiarato: “Ho sempre tenuto un evento speciale alla fine di quest’anno, ma penso che dovrei cancellarlo perché gli esperti dicono che la sesta ondata del virus corona è sicuramente in arrivo”.

READ  Tracker Covit-19: i nuovi casi di Tokyo diminuiscono di appena un mese

Saijo dice che era nervoso per aver ordinato circa $ 4.000 di birra dalla Repubblica Ceca a causa delle serrature l’anno scorso e ha avuto problemi a dormire prima che la recente emergenza fosse revocata.

“Mi costa denaro prepararmi a qualsiasi cosa”, ha detto. “Voglio evitare il rischio a tutti i costi”.

Nonostante il suo posto nei precedenti controlli sull’epidemia negli orari di apertura, il risarcimento del governo non ha impedito a 780 bar e ristoranti in Giappone di fallire fino al primo anno di aprile, dopodiché altri 298 sono andati al prestatore privato Diego Data Bank.

“Fino a quando i ristoranti possono rimanere aperti? Tutto dipende dall’assunzione di persone e dall’ordinazione di beni”, ha affermato Shigenori Ishii, un funzionario della Japan Food Service Association, un forte gruppo industriale di 75.000 membri.

Il Giappone è stato inizialmente criticato per il lento rilascio del vaccino, che ha respinto le economie più avanzate e ha colpito l’eruzione della variazione del delta, costringendolo a ospitare le Olimpiadi di Tokyo senza spettatori in estate.

I casi sono caduti come uno stratagemma e i vaccini sono stati catturati, quindi il governo sta gradualmente iniziando a lavorare su un programma per riaprire l’uso dei certificati dei vaccini e dei test Govt-19.

Il problema con i passaporti vaccinali è che, oltre a problemi di privacy irrisolti, le vaccinazioni vengono fornite dalle autorità locali o dalle forze di autodifesa e non esiste un database integrato.

“Penso che avremmo dovuto prepararci molto prima. Avrebbe potuto essere un anno fa”, afferma Yusuke Nagamura, genetista e pioniere nel trattamento personalizzato del cancro.

Sebbene Tokyo non abbia fatto quasi nessun progresso sul progetto, secondo i funzionari, alcuni comuni stanno andando da soli.

READ  Il Museo di Nagano collega le difficoltà degli immigrati agricoli giapponesi con la Manciuria

L’isola di Ishikaki, nella prefettura di Okinawa, ha ora trasformato un’applicazione per telefono cellulare utilizzata per le prenotazioni delle vaccinazioni in un libretto di vaccinazione mobile. I turisti possono esibire il libretto di vaccinazione per ottenere una tessera sconto presso negozi e ristoranti.

“Se l’utilità può essere ampliata per garantire la tranquillità tra acquirenti e negozianti, l’economia di Ishikagi si riprenderà”, ha affermato Theruyuki Tanahara, funzionario della città di Ishikagi.

Il problema con la riapertura delle sperimentazioni del governo 19 è che il Giappone non ha condotto sperimentazioni di massa – 9 volte meno prove a persona rispetto agli Stati Uniti durante le epidemie, mostrano i dati dell’Università di Oxford, che non erano immediatamente disponibili.

Il governo ha detto che testerà in conformità con le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità. Il nuovo primo ministro, Kishita, ha promesso di aumentare la capacità di test, ma simili promesse fatte dai suoi predecessori non hanno portato miglioramenti concreti.

“Il governo sta esaminando quale sia il pacchetto ottimale per un campo da calcio o uno stadio o ristoranti o pub”, ha affermato Makoto Shimoroiso, un funzionario del Segretariato di Gabinetto che guida la risposta all’epidemia.

“Stiamo anche per elaborare un piano d’azione specifico da altre parti interessate come le imprese private e i governi locali.

Tornato a Tokyo, Mike Grant, comproprietario della catena DevilCraft di ristoranti di pizza e birra artigianale con 20 dipendenti, afferma che qualsiasi progetto deve avere regole di applicazione chiare.

“Non ci dispiace denunciare le persone se permettiamo loro di farlo… e se il governo è la nostra spina dorsale, ‘questo è ciò che dice la scienza.’

READ  Se vedi questo messaggio innocente su una strada giapponese, stai lontano!

“Se iniziamo ad accettare un progetto come questo, penso che saremo ricercati. Quindi, ovviamente, sarà positivo”.

In un momento in cui c’è sia disinformazione che informazione in eccesso, Il giornalismo di qualità è più importante che mai.
Iscrivendoti, puoi aiutarci a ottenere la storia giusta.

Iscriviti ora

Galleria fotografica (clicca per leggere)