Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

La giapponese TEPCO ha subito una battuta d’arresto nel ripulire la sua centrale nucleare di Fukushima

TOKYO (Reuters) – L’operatore della centrale nucleare giapponese di Fukushima ha fatto trapelare una soluzione di raffreddamento utilizzata per creare un muro di ghiaccio per impedire la fuoriuscita di acqua sotterranea da due serbatoi di stoccaggio.

Tokyo Electric Power Co Holdings Inc. (TEPCO) ha affermato che la perdita non ha influito sul muro o sull’ambiente.

Tuttavia, sottolinea le sfide imprevedibili nella bonifica del sito, quasi 11 anni dopo il terremoto e lo tsunami del 1986 che hanno devastato il peggior disastro nucleare del mondo dal disastro di Chernobyl in Ucraina.

L’anno scorso, il governo giapponese ha approvato più di 1 milione di rilasci su https://www.migration.com/world/asia-pacific/japan-says-release-contaminated-fukushima-water-into-sea-2021-04-12 . Nella primavera del 2023 tonnellate di acqua radioattiva dal sito dopo il trattamento. Tepco ha dichiarato il mese scorso https://www.migration.com/markets/commodities/japans-tepco-build-underwater-tunnel-fukushima-water-release-2021 -12-21 Verrà allestito un tunnel nel mare per l’azione .

Domenica, la portavoce della Depco Suzyoshi Shirashi ha detto che circa quattro tonnellate di soluzione di cloruro di calcio usata per mantenere la parete di ghiaccio erano fuoriuscite nell’ottava perdita.

“Ora stiamo confermando la causa”, ha detto.

L’ultima perdita è avvenuta nel dicembre 2019, quando 16 tonnellate di metallo sono fuoriuscite a causa delle vibrazioni causate dai veicoli da costruzione, ha affermato Shirashi.

Non vi è alcun impatto immediato sulla funzione del muro, poiché ci vogliono diversi mesi prima che il muro si sciolga in assenza di aria condizionata, ha affermato.

Separatamente, un gruppo di sei uomini e donne è pronto a intentare una causa il 27 gennaio contro Depco per presunto cancro alla tiroide a seguito dell’esposizione alle radiazioni al disastro di Fukushima, secondo il quotidiano del Maine.

READ  I produttori di elettronica giapponesi probabilmente offriranno un aumento di stipendio di 1.500

I querelanti, che erano minorenni che vivevano nella prefettura di Fukushima durante il disastro del 2011, chiedono 616 milioni di yen (5,42 milioni di dollari) di risarcimento dal fornitore di energia elettrica, ha detto Mainichi.

Se viene presentato un reclamo, TEPCO risponderà in buona fede dopo aver ascoltato in dettaglio il contenuto delle affermazioni e degli argomenti, ha affermato la società in una nota.

($ 1 = 113.6800 yen)

(Rapporto di Daniel Lusink; Montaggio di Christopher Cushing)

(C) Brevetto Thomson Reuters 2022. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.migration.com/en/copyright.html