Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

La città di Pechino si rifiuta di incaricare le aziende di investire a Titi



Foto del file: il simbolo del servizio di lode del pilota cinese Tithi è stato visto il 5 luglio 2021 nella sua sede a Pechino, in Cina.

PECHINO (Reuters) – Secondo quanto riferito, la città cinese di Pechino sta esortando le aziende statali a investire nella società di assunzione sfida Didi Global Inc., ha affermato il governo della città in un rapporto fax a Reuters.

Citando fonti non identificate, Bloomberg News ha riferito venerdì che la capitale cinese, Titi, era stata presa in considerazione per il controllo statale e che le società statali stavano proponendo di investire in Tithi.

Didi ha rilasciato la sua dichiarazione di smentita sabato.

Didi, con sede a Pechino, ha completato la sua offerta pubblica iniziale a New York a giugno, ma lo scorso anno è stata coinvolta nella repressione cinese delle società tecnologiche per migliorare la concorrenza sul mercato, la manipolazione dei dati e il trattamento del personale.

Didi è controllata dal consiglio di amministrazione del co-fondatore Will Cheng e del presidente Jean Liu. SoftBank Group Corp, Uber Technologies Inc e Alibaba sono tra gli investitori della società.

(Relazione di Yile Sun, Colin Gian e Brenda Coe; montaggio di David Goodman)

(C) Copyright Thomson Reuters 2021. Fare clic per le restrizioni –
https://agency.reuters.com/en/copyright.html

Reuters
stati Uniti
Asia
Asia orientale
A noi

READ  La migliore notizia che il Giappone ha avuto per molti anni può salvare Yoshihide Suka