Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Kitanotatsujin cerca di espandere la presenza della tecnologia dei microaghi in Giappone






Il Korea Times



Impostazioni



Kitanotatsujin cerca di espandere la presenza della tecnologia dei microaghi in Giappone

Nonostante il Giappone sia il mercato più grande per i cerotti con microaghi, l’applicazione della tecnologia nel campo dei cosmetici è ancora rara, cosa che Kitanotatsujin sta cercando di sfruttare e sviluppare ulteriormente. /

Prodotti cosmetici patch microneedle di Kitanotatsujin / Per gentile concessione di Kitanotatsujin
Prodotti cosmetici patch microneedle di Kitanotatsujin / Per gentile concessione di Kitanotatsujin


Di Kim Jae-heun

Nonostante il Giappone sia il mercato più grande per i cerotti con microaghi, l’applicazione della tecnologia nel campo dei cosmetici è ancora rara, cosa che Kitanotatsujin sta cercando di sfruttare e sviluppare ulteriormente.

“I prodotti di bellezza che adottano i cerotti con microaghi potrebbero non essere una cosa strana in Corea, ma è una novità in Giappone. I clienti giapponesi sono prudenti con i prodotti cosmetici e temevamo che alcuni potessero trovare scomodo attaccare i cerotti con microaghi ai loro corpi”, Kitanotatujin Lo ha detto il vicepresidente Asako Horikawa. “Tuttavia, è stato interessante come i microaghi fusi modellati con acido ialuronico polimerico possano risolvere i problemi della pelle e abbiamo prestato attenzione a questa tecnologia”.

Kitanotatsujin tiene molto alla soddisfazione del cliente e dopo aver condotto un test alla cieca per la qualità del prodotto, l’azienda ha deciso di vendere cosmetici con cerotti con microaghi.

“Abbiamo lanciato il prodotto Hyalo Deep Patch che aiuta con le rughe intorno agli occhi a settembre 2016. È il primo prodotto cosmetico a base di acido ialuronico a forma di ago che è stato introdotto in Giappone ed è diventato un grande successo con noi che vendiamo un prodotto ogni quattro .secondi lì “, ha detto Horikawa.

Kitanotatsujin ha quindi introdotto Miken Deep Patch e Odeko Deep Patch rispettivamente a luglio e settembre 2019 e Cheek Pore Patch a marzo 2020.

“Invece di modificare semplicemente la forma dei cerotti o aumentare il numero di aghi su di essi, abbiamo regolato gli ingredienti cosmetici e la forma degli aghi, nonché la distanza tra ciascuno di essi in base all’area del viso su cui verrà applicato”, ha aggiunto Horikawa . . “Kitanotatsujin non si riposerà sugli allori e continueremo a migliorare i prodotti scoprendo cosa cercano i nostri clienti”.

La dimensione del mercato dei cerotti con microaghi in Giappone ha raggiunto gli 8 miliardi di yen (66,42 milioni di dollari) a partire dal 2021 e ogni anno vengono introdotti nuovi prodotti dai nuovi arrivati ​​nel settore.

Kitanotatsujin ha una forte fiducia nel potenziale di mercato dei cerotti e la domanda dei consumatori locali per prodotti cosmetici con tecnologia di cerotti a microaghi continuerà a crescere.

“Non stiamo ancora pensando di entrare in un’attività medica con la tecnologia dei microaghi. Ma se i clienti lo desiderano, possiamo valutare la possibilità di avviarlo”, ha affermato Horikawa.

READ  Incontra la star del cricket giapponese Shizuka Miyagi

Nonostante il Giappone sia il mercato più grande per i cerotti con microaghi, l’applicazione della tecnologia nel campo dei cosmetici è ancora rara, cosa che Kitanotatsujin sta cercando di sfruttare e sviluppare ulteriormente. /

Prodotti cosmetici patch microneedle di Kitanotatsujin / Per gentile concessione di Kitanotatsujin
Prodotti cosmetici patch microneedle di Kitanotatsujin / Per gentile concessione di Kitanotatsujin


Di Kim Jae-heun

Nonostante il Giappone sia il mercato più grande per i cerotti con microaghi, l’applicazione della tecnologia nel campo dei cosmetici è ancora rara, cosa che Kitanotatsujin sta cercando di sfruttare e sviluppare ulteriormente.

“I prodotti di bellezza che adottano i cerotti con microaghi potrebbero non essere una cosa strana in Corea, ma è una novità in Giappone. I clienti giapponesi sono prudenti con i prodotti cosmetici e temevamo che alcuni potessero trovare scomodo attaccare i cerotti con microaghi ai loro corpi”, Kitanotatujin Lo ha detto il vicepresidente Asako Horikawa. “Tuttavia, è stato interessante come i microaghi fusi modellati con acido ialuronico polimerico possano risolvere i problemi della pelle e abbiamo prestato attenzione a questa tecnologia”.

Kitanotatsujin tiene molto alla soddisfazione del cliente e dopo aver condotto un test alla cieca per la qualità del prodotto, l’azienda ha deciso di vendere cosmetici con cerotti con microaghi.

“Abbiamo lanciato il prodotto Hyalo Deep Patch che aiuta con le rughe intorno agli occhi a settembre 2016. È il primo prodotto cosmetico a base di acido ialuronico a forma di ago che è stato introdotto in Giappone ed è diventato un grande successo con noi che vendiamo un prodotto ogni quattro .secondi lì “, ha detto Horikawa.

Kitanotatsujin ha quindi introdotto Miken Deep Patch e Odeko Deep Patch rispettivamente a luglio e settembre 2019 e Cheek Pore Patch a marzo 2020.

“Invece di modificare semplicemente la forma dei cerotti o aumentare il numero di aghi su di essi, abbiamo regolato gli ingredienti cosmetici e la forma degli aghi, nonché la distanza tra ciascuno di essi in base all’area del viso su cui verrà applicato”, ha aggiunto Horikawa . . “Kitanotatsujin non si riposerà sugli allori e continueremo a migliorare i prodotti scoprendo cosa cercano i nostri clienti”.

La dimensione del mercato dei cerotti con microaghi in Giappone ha raggiunto gli 8 miliardi di yen (66,42 milioni di dollari) a partire dal 2021 e ogni anno vengono introdotti nuovi prodotti dai nuovi arrivati ​​nel settore.

Kitanotatsujin ha una forte fiducia nel potenziale di mercato dei cerotti e la domanda dei consumatori locali per prodotti cosmetici con tecnologia di cerotti a microaghi continuerà a crescere.

“Non stiamo ancora pensando di entrare in un’attività medica con la tecnologia dei microaghi. Ma se i clienti lo desiderano, possiamo valutare la possibilità di avviarlo”, ha affermato Horikawa.

READ  Caffè, tè e lamentele al caffè anti-procrastinazione del Giappone