Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

In Giappone, l’uomo di ferro più vecchio del mondo cerca consigli olimpici


Hiromu Inada spera di competere nella competizione Ironman il prossimo anno all’età di 90 anni. AFP

Siba, Giappone | AFP

di Natsuko FUKUE

Il giapponese Hiromu Inada non vede l’ora che arrivino le Olimpiadi di Tokyo il prossimo anno all’età di 90 anni prima di competere ai Campionati del mondo Ironman, sperando di ricevere qualche consiglio dagli atleti.

“C’è molto da imparare. Lo uso per il mio allenamento e funziona! È divertente”, ha detto l’atleta ottantenne all’AFP dopo le sue sessioni di allenamento quotidiane.

Le partite si svolgono secondo rigide regole virali, gli spettatori sono esclusi da quasi tutti gli eventi, ma ciò non spegne Inada.

“Sono ancora felice.”

Inada, che ha compiuto 89 anni a novembre, detiene il Guinness World Record per essere la persona più anziana ad aver mai terminato un Ironman, una forma difficile che include 3,86 km di nuoto, 180,25 km di ciclismo e 42,2 km di maratona.

Tre volte vincitore del concorso per i suoi coetanei, il suo impegno per lo sport è così profondo che cerca di registrare filmati di atleti nello sport e analizzare i movimenti e la postura del piede.

Era un giornalista per l’emittente televisiva generale NHK quando la città ospitò per la prima volta i Giochi nel 1964, la seconda INTA a vedere le Olimpiadi di Tokyo.

Ma l’atmosfera era completamente diversa, ha detto.

Quei giochi si sono rivelati un successo in qualche modo per il Giappone, che ha rivelato meraviglie tecnologiche come il treno proiettile Shinkansen.

“Non c’è nessuno che non abbia visto le Olimpiadi”, ha detto, e ha evitato il lavoro per prenderle.

READ  Il rally WRC è stato annullato per il secondo anno consecutivo in Giappone

I set erano ancora rari in molte case, poiché le persone negli uffici, nei municipi e nei negozi di elettronica erano incollate ai televisori a colori, ha detto.

Ironman è una forma rigorosa che include nuoto, ciclismo e corsa.  AFP
Ironman è una forma rigorosa che include nuoto, ciclismo e corsa. AFP

‘La mia passione’

“Penso che (1964 Olimpiadi) sia stato un punto di svolta nella crescita economica … il sentimento pubblico è aumentato dopo di ciò”.

Ma quest’anno, i sondaggi prima dell’inizio del gioco il 23 luglio hanno mostrato che la maggior parte dei giapponesi era contraria a ospitare lo spettacolo a causa dell’epidemia di Govt-19.

Inada ammette anche di essere un po’ incerto su cosa stesse succedendo prima dell’inizio dei giochi.

“Ma quando li vedo catturati, mi vengono le lacrime e sono felice”.

Inada inserisce la sua visione olimpica in un programma di allenamento faticoso che inizia alle 6:00 e include il ciclismo per diverse ore.

La sua dieta è anche progettata per mantenerlo in forma, che spesso include pesce, verdure, zuppa di miso, spugna e nato, un piatto di soia fermentata.

Con la sua carriera ora dedicata allo sport, è arrivato in ritardo per la competizione Masters, dove ha imparato il nuoto a 60 anni.

“Ho sempre pensato che avrei dovuto fare esercizio come se fossi a casa, prendendomi cura di mia moglie”, ha detto.

Aveva già 70 anni quando ha gareggiato per la prima volta nel triathlon locale e alla fine degli anni ’70 ha iniziato a provare per primo l’Ironman di lunga distanza.

“Il triathlon è diventato la mia passione”, ha detto, soprattutto dopo la morte di sua moglie.

“Questo è tutto quello che avevo.”

READ  Giocattoli a capsule super costosi - Provando la macchina Kachchaban premium del Giappone 【Foto

Ci sono voluti molti anni di allenamento con gli allenatori, ma ai Mondiali Ironman 2012 di Hanoi, Inada ha vinto all’età di 80 anni in 15 ore, 38 minuti e 25 secondi.

Inada dice che la sua passione è competere in partite triangolari.  AFP
Inada dice che la sua passione è competere in partite triangolari. AFP

“Scopo della vita”

Tre anni dopo ha riprovato, ma è inciampato due volte prima della fine ed è arrivato con cinque secondi di ritardo.

Dopo la delusione, ha detto: “Messaggi che mi ispiravano da triadi straniere che non conoscevo mi sono stati versati in faccia”.

Decise di riprovare e finire “anche se cado o devo strisciare in avanti”.

Ha terminato la gara di nuovo l’anno prossimo e nel 2018, il più anziano Iron Man finisher del mondo, 85 anni e 328 giorni.

Non ha ancora finito e ha in programma di gareggiare di nuovo negli anni ’90 il prossimo anno.

“La gente ride quando dico questo, ma ora che vivo nella mia giovinezza … sento la gioia di vivere”, ha detto.

Il triathlon è il mio “scopo della vita”.

Per ora, si sta godendo l’opportunità di vedere i migliori atleti del mondo nel suo paese.

Quando era al suo campo di addestramento vicino al Monte Fuji è stato anche in grado di vedere il ciclismo olimpico su strada, il primo sport che avesse mai visto di persona.

“Era la prima volta che vedevo gli atleti che ammiravano da vicino”, ha detto.

“Che meraviglia!”

Hiromu Inada guarda gli atleti olimpici e cerca indizi sulla propria prestazione atletica.  AFP
Hiromu Inada guarda gli atleti olimpici e cerca indizi sulla propria prestazione atletica. AFP

nf / sega / jw

Ence Agenzie France-Press