Ottobre 19, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il sondaggio “Tankan” in Giappone mostra che i produttori sono entusiasti

Secondo il sondaggio trimestrale della Banca centrale, il sentimento delle imprese tra i produttori giapponesi è salito ai massimi da tre anni.

I risultati del sondaggio “Tongan” della Bank of Japan, pubblicato venerdì, hanno mostrato che il sentiment tra i principali produttori è passato da 14 a 18. Questo è il livello più alto dalla fine del 2018.

La lettura per i non produttori è leggermente aumentata da 1 a 2.

Tongan ha misurato il sentimento aziendale sottraendo il numero di aziende da coloro che hanno risposto che le condizioni commerciali erano negative.

Il rapporto arriva quando il Giappone ha posto fine allo stato di emergenza venerdì in diverse aree, tra cui Tokyo, dopo che le nuove infezioni da virus corona hanno iniziato a diminuire.

La terza economia mondiale era in recessione prima che l’epidemia colpisse diverse ondate che paralizzavano le operazioni commerciali.

L’indagine ha rilevato che la mancanza di componenti come i chip del computer limita il ripristino.

I produttori stanno riducendo il loro inventario, a volte interrompendo la risposta in alcune fabbriche.

“L’ultima volta che abbiamo visto livelli di inventario così bassi durante la bolla del 1980. Tra i grossisti, i livelli di inventario sono scesi ai minimi storici”, ha affermato Marcel Thilliant della Capital Economy in una dichiarazione.

Ha notato che in un recente sondaggio la produttività era leggermente diminuita e stava migliorando.

Un risultato positivo del deficit è che alcuni produttori stanno investendo in attrezzature di fabbrica: i grandi produttori prevedono un aumento del 10% delle spese in conto capitale, una prospettiva forte rispetto allo stesso trimestre del 2018.