Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il rendimento del JGB giapponese a 10 anni raggiunge il massimo degli ultimi sei anni; 5 anni tocca lo zero

TOKYO: Venerdì il rendimento dei titoli di stato giapponesi a 10 e 5 anni di riferimento è salito ai massimi di sei anni, poiché l’inflazione ostinatamente calda costringe le banche centrali globali a spostarsi verso una politica più restrittiva, aumentando la pressione sulla Banca del Giappone a seguire.

Il rendimento del JGB a 10 anni è aumentato di 1,5 punti base allo 0,19%, il più alto da gennaio. 29, 2016, l’inizio della politica dei tassi di interesse negativi della Banca del Giappone.

Il rendimento a cinque anni ha guadagnato fino a 1 punto base fino allo zero percento, anche il primo da gennaio. 29, 2016.

Durante la notte, la Banca centrale europea ha finalmente riconosciuto i crescenti rischi di inflazione mentre la Banca d’Inghilterra ha alzato i tassi di interesse di un quarto di punto.

Anche la Federal Reserve statunitense quest’anno ha preso una svolta più aggressiva, rendendo un rialzo dei tassi a marzo quasi una certezza e facendo sì che i mercati monetari prezzino altri quattro incrementi di un quarto di punto entro la fine dell’anno.

“I rendimenti sono in aumento sulla speculazione degli investitori secondo cui la Banca del Giappone potrebbe dover inasprire la sua politica monetaria per seguire le altre principali banche centrali”, ha affermato Ataru Okumura, stratega dei tassi giapponesi presso SMBC Nikko Securities.

I futures JGB di riferimento a 10 anni sono scesi di 0,27 punti a 150,39, con un volume di scambi di 8.075 lotti.

Il rendimento del JGB a 20 anni è aumentato di 2 punti base allo 0,595%, il più alto da novembre 2018.

I mercati sono stati pieni di speculazioni sul fatto che la BOJ potrebbe spostare il suo obiettivo YCC dagli attuali 10 anni ai rendimenti obbligazionari a cinque anni in una fase iniziale verso un eventuale aumento dei tassi, anche se i responsabili politici si sono impegnati a continuare il sostegno monetario per il momento .

READ  Il Giappone affronta il problema del 'mega solare' · Global Voices

Giovedì, il vice governatore della BOJ Masazumi Wakatabe ha dichiarato di non aver riscontrato grossi problemi con i recenti aumenti dei tassi a lungo termine poiché il rendimento a 10 anni rimane entro il limite implicito dello 0,25% fissato dalla BOJ attorno al suo obiettivo dello zero%.

Ma l’aumento del rendimento a 10 anni verso il limite dello 0,25% potrebbe spingere la BOJ a intervenire per arginare ulteriori guadagni, per lo più probabilmente offrendo di acquistare quantità illimitate di obbligazioni a un prezzo prestabilito.

I funzionari della BOJ hanno affermato che non stanno solo esaminando i livelli di rendimento delle obbligazioni, ma la velocità con cui si muovono nel decidere se intervenire.

(Segnalazione di Kevin Buckland; Segnalazione aggiuntiva di Junko Fujita e Leika Kihara; Montaggio di Vidya Ranganathan e Stephen Coates)