Luglio 7, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Primo Ministro del Giappone si recherà in Australia la prossima settimana per discutere della sicurezza indo-pacifica

Mentre le ambizioni militari della Cina nella regione indo-pacifica crescono, il primo ministro giapponese Fumio Kishida prevede di visitare l’Australia la prossima settimana per discutere di sicurezza e protezione.

Durante la visita, gli ambasciatori hanno affermato che la decisione è stata presa dopo intense trattative nei giorni scorsi, con Kishida e il suo inviato australiano Scott Morrison che dovrebbero firmare formalmente il Mutual Access Agreement (RAA) – un accordo di sicurezza chiave concordato in linea di principio da entrambi i paesi . novembre 2020.

Un funzionario del governo giapponese ha confermato che i colloqui tra i leader sarebbero stati fondamentali nell’agenda della sicurezza regionale, comprese le questioni di sicurezza. Altri hanno commentato l’organizzazione della visita che la parte giapponese aveva cercato di coinvolgere rappresentanti commerciali “limitati” per discutere di ulteriori investimenti e sicurezza della catena di approvvigionamento in Australia.

Questo è il primo vertice straniero che si tiene in Australia da quando Kishida è diventato Primo Ministro in ottobre. Ha partecipato alle riunioni della COP26 che hanno avuto inizio nel Regno Unito a ottobre e inizialmente aveva pianificato di seguire la lunga tradizione dei leader giapponesi diventando il primo leader straniero a fare una visita formale al presidente degli Stati Uniti.

La firma della RAA è attesa sulla scia dell’escalation delle tensioni militari e diplomatiche nella regione Asia-Pacifico, con molti analisti della sicurezza che vedono il rischio crescente di uno scontro con Taiwan mentre Tokyo, Canberra e altri paesi rispondono a una Cina più determinata. Scomodo.

“L’Australia, come il Giappone, è un membro del Quad [together with the US and India] Ha controversie commerciali con la Cina “, ha detto il funzionario del governo giapponese, spiegando l’importanza della selezione dell’Australia da parte di Kishida al vertice come suo primo viaggio all’estero.

READ  Strani segni sui denti delle scimmie giapponesi inducono a ripensare all'evoluzione umana, affermano gli scienziati

Con l’obiettivo di facilitare una maggiore cooperazione tra le forze di difesa giapponesi e le forze di difesa australiane, la RAA ha annunciato nel novembre 2020 che avrebbe consentito l’invio di truppe “più rapidamente e con meno amministrazione”. L’Australia è il secondo Paese dopo gli Stati Uniti a firmare un tale accordo con il Giappone.

L’accordo segue la decisione di Canberra di colpire Vision Defense Alliance Con gli Stati Uniti e il Regno Unito a settembre, è progettato per contrastare le aspirazioni della Cina nella regione.

Questa settimana, i funzionari giapponesi hanno affermato in una telefonata di due ore tra i ministri della difesa giapponese e cinese di aver concordato di istituire una hotline militare per disinnescare potenziali crisi di comunicazione tra i paesi via acqua e aria.