Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone proseguirà il programma di sussidi per i grossisti di petrolio a maggio

Giovedì il governo giapponese ha deciso di continuare il suo programma di sussidi per i grossisti di petrolio a maggio e di aumentare ulteriormente il pagamento dagli attuali 25 yen (20 centesimi) al litro per evitare un forte aumento dei prezzi del carburante poiché persistono problemi di fornitura di petrolio a causa di un taglio alla Russia esportazioni di petrolio, hanno detto fonti che hanno familiarità con la questione.

Il governo del primo ministro Fumio Kishida sta valutando l’utilizzo di 2 trilioni di yen dei 5,5 trilioni di yen del fondo di riserva del bilancio fiscale 2022 per finanziare il programma di sussidi e altre misure per attutire l’impatto dell’aumento dei prezzi sull’economia, hanno affermato le fonti.

Il Partito Liberal Democratico al governo e il suo partner di coalizione minore Komeito hanno proposto a Kishida che il governo continui a sovvenzionare i grossisti. I dettagli saranno definiti alla fine di aprile, hanno affermato le fonti.

Il programma di sovvenzioni dovrebbe concludersi alla fine di aprile. I prezzi del greggio rimangono elevati poiché i paesi occidentali evitano il petrolio e il gas russo, mentre altre nazioni produttrici di petrolio hanno difficoltà ad aumentare la produzione per sostituire le spedizioni perse dalla Russia.

L’LDP ha respinto un suggerimento di Komeito secondo cui il governo dovrebbe esercitare il suo potere di tagliare temporaneamente la tassa sulla benzina quando il prezzo medio della benzina normale nel paese supera i 160 yen per tre mesi consecutivi, citando possibili problemi della catena di approvvigionamento, come i consumatori che sospendono gli acquisti prima il taglio delle tasse entrerebbe in vigore, affermano le fonti.

READ  Kawasaki Heavy afferma che il primo vettore di idrogeno liquefatto potrebbe lasciare il Giappone questo mese

Delle tasse riscosse su 1 litro di benzina, il governo può tagliare temporaneamente una tassa sulla benzina di 25,1 yen fino a quando il prezzo medio al dettaglio non scende e rimane al di sotto di 130 yen per tre mesi consecutivi.

Recentemente, il prezzo medio della benzina normale è stato di circa 174 yen al litro.

Il pacchetto di aiuti previsto includerà incentivi per aumentare la domanda di riso e farina di riso di produzione nazionale poiché i prezzi del grano importato sono aumentati a causa dell’invasione russa dell’Ucraina e dei poveri raccolti in Nord America.


Copertura correlata:

Il Giappone ha chiesto agli Emirati Arabi Uniti di aiutare a stabilizzare i mercati del greggio: PM Kishida

Il Giappone rilascerà 7,5 milioni. barili di petrolio di riserva nel mezzo della crisi ucraina

Il Giappone quintuplica i sussidi petroliferi per la crisi ucraina: il premier Kishida