Dicembre 9, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone non interverrà per difendere 145 yen line-in-the-sand, dice l’ex alto diplomatico dei cambi

Le banconote di yen giapponesi sono visibili in questa foto illustrativa scattata il 23 settembre 2022. REUTERS/Florence Lo/Illustration

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

TOKYO, 26 settembre (Reuters) – Il Giappone probabilmente non interverrà nel mercato valutario per difendere una linea nella sabbia come 145 yen contro il dollaro, limitando invece qualsiasi ulteriore azione alle operazioni di appianamento volte a domare la volatilità, ha detto l’ex diplomatico di alto livello Naoyuki Shinohara.

Dopo il picco del dollaro vicino a 146 yen, giovedì il Giappone è intervenuto nel mercato valutario per acquistare yen per la prima volta dal 1998. Il ministro delle finanze Shunichi Suzuki ha segnalato la disponibilità a intervenire nuovamente se le mosse dello yen diventassero troppo volatili. leggi di più

Shinohara, che ha supervisionato la politica valutaria di Tokyo durante la crisi della Lehman nel 2008, ha affermato che qualsiasi ulteriore intervento di acquisto di yen sarà di portata limitata data la necessità del Giappone di evitare di attirare critiche dalle nazioni avanzate del G7.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

“È improbabile che il Giappone continui a intervenire per difendere una certa linea, come 145 yen per dollaro”, ha affermato Shinohara, che mantiene stretti legami con i politici in carica.

“È impossibile invertire l’ampia tendenza del mercato con il solo intervento”, ha detto a Reuters in un’intervista sabato. “Il massimo che le autorità possono fare è calmare i mercati quando i movimenti valutari diventano molto volatili”.

Il dollaro è scivolato vicino a 140 yen poco dopo l’intervento di giovedì, ma è risalito sopra i 143 yen entro venerdì. Lunedì si è attestato a 143.320 yen all’inizio del commercio asiatico.

READ  Ultimo Dragon sottolinea la distinzione che condivide con due leggende giapponesi

Gli Stati Uniti probabilmente non hanno criticato l’azione del Giappone giovedì dal momento che Tokyo l’ha descritta come un contrasto all'”eccessiva volatilità”, che il G7 concorda potrebbe danneggiare la crescita, ha affermato.

Ma Washington probabilmente esprimerà opposizione se Tokyo entrerà ripetutamente nel mercato, o se darà l’impressione di impedire allo yen di scendere al di sotto di un certo livello, ha affermato Shinohara, che è stato anche vicedirettore generale del Fondo monetario internazionale fino al 2015.

Lo yen ha oscillato intorno ai minimi da 24 anni rispetto al dollaro mentre gli investitori si sono concentrati sull’ampliamento della divergenza politica tra gli aggressivi aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve statunitense e l’impegno della Bank of Japan (BOJ) a mantenere tassi ultra bassi.

L’intervento di Tokyo è arrivato poco dopo il calo dello yen innescato dalla decisione della BOJ di mantenere tassi ultra bassi e dai commenti post-riunione del governatore Haruhiko Kuroda secondo cui i tassi probabilmente non aumenteranno per diversi anni.

La tendenza al ribasso dello yen sarà difficile da invertire finché la BOJ manterrà tassi ultra bassi, ha affermato Shinohara.

“Kuroda sembrava determinato più che mai a mantenere una politica ultra-facile, il che equivale a dichiarare che la BOJ continuerà a pompare yen sui mercati”, ha detto Shinohara.

La posizione accomodante della BOJ contraddice l’obiettivo dell’intervento del governo sull’acquisto di yen, che cerca di sostenere la valuta prelevando lo yen dal mercato, ha affermato.

“Il Giappone preme l’acceleratore e i freni allo stesso tempo. Quando lo fai con la tua auto, o danneggi i freni o perdi il controllo del volante”, ha detto Shinohara.

READ  Dalla Francia attraverso il Giappone, Michel cerca di rompere il soffitto di vetro negli Stati Uniti

“Non credo che il Giappone possa continuare a farlo per troppo tempo”.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reportistica di Leica Kihara; Montaggio di Sam Holmes

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.