Maggio 24, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone lancia una nuova politica della pesca per rilanciare e industrializzare il settore tanto contestato

I frutti di mare sono stati storicamente una delle fonti proteiche più tradizionali e apprezzate del Giappone, con il paese famoso per i piatti a base di pesce come salmone e unagi, ma negli ultimi anni la tendenza sembra essere andata nella direzione opposta, con molti dei i consumatori delle generazioni più giovani evitano i frutti di mare a favore del pollo o del maiale.

Già nel 2018, i ricercatori avevano evidenziato a Significativo calo del consumo di pesce in GiapponeAffermando che questo era diminuito dal 70% del consumo totale di proteine ​​animali del paese negli anni ’60 a meno del 40% nel 2014.

Ricerche più recenti svelate l’anno scorso hanno visto che il Giappone sta mostrando il calo più marcato del consumo di pesce a livello globaleTra i paesi con oltre 30 kg di pesce consumato pro capite. I ricercatori hanno ipotizzato che ciò sia causato dai consumatori più giovani poiché il calo è stato visto essere molto più pronunciato tra i consumatori di età inferiore ai 40 anni e la ragione di questo calo è dovuta a un aumento dell’occidentalizzazione delle diete in questa fascia demografica, rendendo Pane, manzo, pollo e maiale sono più popolari del pesce.

Per arginare questo declino, il governo giapponese ha lanciato un nuovo “Piano di base per la pesca” all’inizio di quest’anno, dopo la scadenza di un precedente piano quinquennale nazionale per la pesca, con questa nuova strategia che dovrebbe governare i progressi e lo sviluppo del settore della pesca nel corso del prossimo decennio.

“Il Giappone è benedetto da un’ampia varietà di prodotti marini circondati dal mare su tutti e quattro i lati e il settore della pesca è stato a lungo considerato un fornitore di alimenti importanti per sostenere la salute e l’economia delle persone, [hence] è fondamentale garantire un approvvigionamento stabile di prodotti della pesca e sviluppare adeguatamente l’industria “,Lo ha affermato l’Agenzia per la pesca giapponese (JFA) tramite una dichiarazione formale.

READ  Edo Dipinti femminili | Nippon.com