Novembre 30, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone ha di nuovo più di 6.000 malati di sifilide


Ufficio notizie bactiman63

I funzionari sanitari giapponesi hanno registrato 128 ulteriori casi di sifilide nella settimana terminata il 23 ottobre e, con due mesi rimasti nell’anno, il numero totale di casi in quell’anno ha superato i 6.000.

Immagine / DasWortgewand

Secondo l’Istituto nazionale giapponese delle malattie infettive di Tokyo, ad oggi sono stati segnalati un totale di 6.031 casi di sifilide. Di questi, 1891, ovvero il 31 percento, sono stati segnalati a Tokyo.

Nel 2017, in Giappone sono stati segnalati 5.534 casi di sifilide, il primo caso in più di 4 decenni.

Questo è stato seguito da due anni Più di 6.000 casiPrima del 2018, il Giappone ha visto l’ultima volta più di 6.000 pazienti con sifilide 48 anni fa.

La sifilide è stata un grave problema in Giappone fino alla fine della seconda guerra mondiale, ma nel 2011 il numero totale di casi segnalati era sceso a diverse centinaia ogni anno ed era iniziata una ripresa.

La sifilide è una malattia a trasmissione sessuale (STD) che può causare complicazioni a lungo termine se non trattata adeguatamente. I sintomi della sifilide negli adulti includono una piaga indolore, che non viene curata, seguita da un’eruzione cutanea pruriginosa. Se la sifilide non viene trattata, possono verificarsi danni in tutto il corpo, comprese complicazioni neurologiche e cardiovascolari. La sifilide aumenta anche il rischio di infezione da HIV e può causare problemi alle donne, durante la gravidanza e nel neonato.

READ  Nuovi gundam anime e i tombini SARS Jagu stanno arrivando in Giappone