Maggio 29, 2022

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone ha deciso di rimuovere tutte le restrizioni COVID mentre le nuove infezioni diminuiscono

I passeggeri che indossano maschere protettive sono visti all’interno di un treno, in mezzo alla pandemia della malattia del coronavirus (COVID-19), a Tokyo, Giappone, 9 febbraio 2022. Foto scattata con una bassa velocità dell’otturatore. REUTERS/Issei Kato

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

TOKYO, 16 marzo (Reuters) – Il Giappone annuncerà mercoledì la revoca delle restrizioni COVID-19 imposte a Tokyo e ad altre 17 prefetture mentre l’ondata di infezioni causate dalla variante Omicron continua a diminuire.

Il primo ministro Fumio Kishida dovrebbe parlare alle 19:00 (1000 GMT), quando dovrebbe annunciare la revoca dei cordoli il 21 marzo, insieme a un ulteriore allentamento delle misure alle frontiere, hanno riferito i media locali.

Martedì Tokyo ha registrato 7.836 casi di coronavirus, in calo del 12% rispetto alla settimana prima. Un’ondata di Omicron ha portato a tassi di infezione record nella capitale e in tutto il Giappone a febbraio, la nazione più mortale ondata di pandemia finora.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Dopo un inizio lento, il programma di richiamo del vaccino contro il COVID-19 del governo ha subito un’accelerazione, con circa il 71% della popolazione anziana vulnerabile del Giappone che ha ricevuto una terza dose.

Il cosiddetto “quasi stato di emergenza” è attualmente applicato in 18 delle 47 prefetture del Giappone per limitare l’orario di lavoro per ristoranti e altre attività.

I funzionari della prefettura occidentale di Osaka avevano preso in considerazione la possibilità di richiedere un’estensione delle restrizioni a causa degli elevati ricoveri, ma alla fine hanno deciso di lasciarle scadere, ha riferito il servizio di notizie Kyodo.

READ  Il Giappone prevede di liberare riserve di petrolio per controllare i prezzi - Kyoto

Le misure hanno avuto un impatto sull’economia, in particolare sul settore dei servizi.

“Una certa quantità di domanda di servizi si scatenerà se i limiti verranno revocati poiché le famiglie hanno molti risparmi ora e coincide con le vacanze di primavera”, ha affermato Daiju Aoki, capo economista giapponese presso UBS SuMi TRUST Wealth Management.

Gli esperti di salute hanno affermato che l’attuale ondata di Omicron non è finita e nuove varianti potrebbero emergere in qualsiasi momento. Ma le restrizioni, utilizzate ripetutamente durante i due anni di pandemia, hanno perso la loro efficacia sul comportamento pubblico, ha affermato il professore della Tohoku University Hitoshi Oshitani.

“Dobbiamo avere una strategia diversa per sopprimere la trasmissione in questa fase”, ha affermato Oshitani, un consigliere principale per la risposta alla pandemia del governo. “È ancora prematuro discutere una sorta di strategia di uscita da questo virus”.

È probabile che Kishida annunci anche un aumento del limite degli arrivi giornalieri in Giappone a 10.000 da aprile, dagli attuali 7.000, hanno affermato i media, l’ultimo passo per allentare le rigide normative sui confini che hanno attirato critiche da parte di imprese ed educatori.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reportage di Satoshi Sugiyama; Rapporti aggiuntivi di Daniel Leussink, Rocky Swift e Elaine Lies; Montaggio di Christopher Cushing e Kenneth Maxwell

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.