Settembre 24, 2021

Basilicata Press

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Il Giappone estende l’emergenza del governo 19 a Tokyo

TOKYO, Giappone La gente cammina nell’area commerciale di Shibuya durante un’emergenza il 29 agosto 2021, a seguito dello scoppio della malattia da virus corona (Govit-19).

TOKYO, 4 settembre (Reuters) – Il governo giapponese prevede di estendere lo stato di emergenza a Tokyo e dintorni fino all’ultima settimana di settembre, nel tentativo di frenare l’epidemia di coronavirus, secondo quanto riportato sabato dal quotidiano Minichi.

Ultimo Giappone Restrizioni di emergenza estese al mese Al 12 settembre copriva circa l’80% della sua popolazione, ma il numero di casi gravi e lo stress del sistema medico a Tokyo e nelle aree circostanti non sono diminuiti abbastanza.

Il governo prevede di estenderli per due settimane a Tokyo e nelle province limitrofe di Kanagawa, Saitama e Siba, ha affermato Minichi, citando fonti.

In base all’Emergency Act, il governo ha cercato di ridurre il traffico pedonale chiedendo alle aziende di ridurre gli orari dei ristoranti, evitare l’alcol e consentire ai dipendenti di lavorare più spesso da casa.

L’estensione prenderà il controllo nella quarta settimana di settembre, che include due giorni festivi e molti stanno pianificando i viaggi.

Il governo prenderà anche in considerazione l’espansione delle aree più colpite nel Giappone centrale e occidentale, incluso il camper Ichi-Toyota. (7203.T) – e Osaka dice che aggiungerà una conclusione entro la metà della prossima settimana.

Mainichi ha affermato che prenderà in considerazione il declassamento o l’innalzamento delle condizioni di emergenza nelle province in cui i letti ospedalieri sono liberi fino a livelli non critici.

Il Giappone sta combattendo il suo quinto e più grande caso di COVID-19, guidato dalla variante delta altamente contagiosa. Venerdì, i nuovi casi giornalieri in tutto il Paese hanno toccato i 16.729, con 63 decessi.

READ  Nuoto-Sei nuotatori polacchi sono stati rimandati a casa dal Giappone dopo un errore amministrativo

rapporto di Chang-ran Kim; Montaggio di John Stone Street

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.